World’s End Harem: nuove informazioni sull’anime!

Sono state rilasciate nuove informazione sull'adattamento anime della serie manga

Novità sul fronte anime: sul sito ufficiale della serie animata di World's End Harem (che potete consultare a questo indirizzo) sono stati pubblicati la locandina e la lista dello staff che parteciperà alla realizzazione della prima stagione.

Il manga è stato scritto da LINK e disegnato da Kotaro Shono, ed è pubblicato dalla Shueisha



; nel nostro paese l'opera è edita dalla J-Pop e conta al momento 9 volumi.

L'anime verrà trasmesso il prossimo anno, ma ancora non è stato annunciata una data precisa. Parlando dello staff, ecco di seguito tutti i nomi:

  • Studio di produzione: Studio Gokumi e AXsiZ
  • Regista: Yuu Nobuta (Kuma Kuma Kuma Bear, High School Fleet TV/OAV, Maesetsu! Opening Act)
  • Sceneggiatore: Tatsuya Takahashi (Slime Taoshite 300-nen, Domestic na Kanojo, Val x Love)
  • Character Design: Masaru Koseki (Happiness!, Demon King Daimao)
  • Musica: Shigenobu Ookawa (Nyan Koi!, Nagasarete Airantou, Miss Monochrome)

Come detto in precedenza, è stata anche rilasciata una locandina, che potete controllare subito:

World's End Harem locandina anime serie

Se ancora non conoscete la trama dell'opera, abbiamo pensato bene di inserirla di seguito.

La trama di World's End Harem

Ambientata in un futuristico 2040, seguiamo le vicende di Reito, che scopre di essere affetto da sclerosi multipla, malattia ancora inguaribile nonostante la tecnologia abbia fatto passi da giganti. Il ragazzo decide allora di ricorrere alla criogenia, così da da dare il tempo ai computer di trovare una cura, e promette alla sua amica d’infanzia Elisa che si ritroveranno.

Reito si risveglia dopo cinque lunghi anni, ma con il mondo totalmente cambiato da come lo ricordava: la terra è ora abitata da cinque miliardi di donne, dopo che il 99,9% degli uomini è stato ucciso da un virus chiamato MK. Ora toccherà proprio a Reito insieme agli altri sopravvissuti, ripopolare la terra e sfuggire dalle grinfie di chi vuole mettere le mani sui loro cromosomi, in un mondo dove gli uomini rimasti, sono diventati la risorsa più desiderata e ricercata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *