Twitch: polemica in Giappone contro gli streamer che guardano gli anime

Nasce una polemica sulla visione di serie anime sulla sempre più apprezzata piattaforma di Twitch

In Giappone su un popolare forum nasce una polemica per quanto riguarda gli anime e Twitch dopo che lo streamer xQcOW ha trasmesso  l' anime HUNTER x HUNTER attraverso il suo canale.

xQcOW con quella diretta è riuscito ad arrivare a circa 90.000 spettatori simultanei.

Ciò ha acceso un dibattito tra i fan giapponesi, che ritengono che ciò non dovrebbe essere consentito poiché lo streamer sta, in effetti, guadagnando da questi tipi di stream

Di seguito lasciamo ad alcuni commenti estrapolati dal forum in questione, come ad esempio:

  • «Perché questo genere di cose non è stato bandito dal sito?»
  • «Twitch è una zona senza legge. Finché qualcosa genera visite, ignoreranno se violi qualcosa»
  • «Il fatto che questo popolare streamer non sia stato bannato significa che Twitch non è consapevole del fatto che potrebbe essere oggetto di un reclamo per violazione del copyright. È molto pericoloso radunare più di 80mila persone e trasmettere un anime con licenza guadagnando denaro. È molto facile per le case di produzione presentare un reclamo alla divisione Twitch in Giappone »
  • «Vedremo se Twitch continuerà a chiudere un occhio quando questo diventerà virale e inizieranno ad arrivare affermazioni da parte dei produttori giapponesi»


Twitch e Disguised Toast

Una situazione già vista è quella di Jeremy "Disguised Toast" Wang che è stato bannato per un mese dalla piattaforma la scorsa settimana dopo lo streaming dell'anime Death Note.

Il ban è avvenuto pochi minuti dopo la trasmissione ed è stato uno dei fattori scatenanti di una recente ondata di reazioni di Twitch alla trasmissione di contenuti protetti da copyright con la scusa di "reaction".

Anche Imane "Pokimane" Anys è stata bandita dopo aver mandato in onda la serie "Avatar: The Last Airbender "

In una clip "Disguised Toast" ha iniziato a guardare Naruto per:

"vedere fino a che punto poteva spingersi con il business del copyright"

Nello stesso stream, Disguised Toast ha anche reagito a un commento di uno spettatore secondo cui gli streamer che guardano contenuti protetti da copyright "non capiscono cosa accadrà su larga scala".

Lo streamer ha poi risposto:

Oh no, un'azienda da un miliardo di dollari perderà dei soldi

il tutto mentre faceva un sarcastico movimento di pianto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.