Tower of God: il webtoon riprenderà in estate

Annunciata finalmente il periodo in cui verrà ripreso il webtoon

Si torna a parlare della webtoon più popolare degli ultimi anni: Tower of God!

Un'illustrazione speciale è stata pubblicata sull'account Twitter ufficiale della piattaforma Naver Webtoon annunciando che la serializzazione del webtoon scritto e illustrato da SIU, riprenderà a partire dalla prossima estate! 

Qui di seguito vi lasciamo al Tweet:

La pubblicazione dei capitoli era andata in pausa lo scorso giugno, con il capitolo 485.

L'autore aveva annunciato a settembre che non intenzionato a riprendere presto il lavoro, anche se nel mese successivo aveva dichiarato di volerlo riprendere a novembre. Finalmente però nel mese di dicembre, aveva annunciato che ci sarebbero stati almeno altri 6 mesi di pausa.

Il lavoro ha ispirato un adattamento anime di dodici episodi prodotto dagli studi Telecom Animation Film , sotto la direzione di Takashi Sana e le sceneggiature scritte da Erika Yoshida , uscito ad aprile 2020. Ad oggi non ci sono indicazioni sulla produzione di una seconda stagione.

La prima stagione inoltre, è disponibile sulla piattaforma streaming di Crunchyroll!

Prima di proseguire la trama di



Tower of God, vi ricordiamo che potete trovare sul nostro sito, altre nostre notizie giornaliere, come ad esempio:

La trama di Tower of God

Cosa desideri? Onore e gloria? Denaro e ricchezze? Qualunque cosa tu possa desiderare, la troverai nella Torre. Seguiamo le disavventure di Baam, cresciuto nella più totale solitudine in seguito a quella che potrebbe essere un’amnesia.

L’unica presenza nella sua vita è Rachel, che dopo averlo trovato se ne prende cura, insegnandogli le regole del mondo.

La ragazza abbandona ben presto il protagonista per entrare nella Torre e inseguire il suo sogno: vedere finalmente le stelle. Solo una volta arrivati in cima alla Torre sarà possibile realizzare ogni proprio desiderio.

Baam prova a inseguire Rachel, nel tentativo di tenere stretto a sé l’unico rapporto umano che avesse mai avuto, fallendo. Non solo perde le sue tracce, ma si trova immerso nel rigido sistema che domina la Torre, con una serie di test che regolano la scalata di ogni singolo piano in modo meritocratico, seguendo criteri di volta in volta differenti.

Grazie all’aiuto insperato di una coppia di avventurieri, di livello evidentemente superiore a lui, Baam riesce a superare il primo test, entrando ufficialmente nella Torre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *