Top 7 cartoni animati che sono stati cancellati ingiustamente

Guardiamo in questa classifica quali sono stati i cartoni animati che sono stati cancellati per i motivi più assurdi!

Benvenuti a questa nuova classifica di Otakunewsworld; come da titolo questa volta andremo a vedere la Top 7 cartoni animati che sono stati cancellati ingiustamente! Tutti quelli che vedrete in lista sono stati trasmessi anche in Italia, sia nei canali in chiaro che in quelli dei servizi a pagamento come Tele+ e Sky.

Ma andiamo con ordine, dove in ultima posizione troviamo:

7 – Leone il cane fifone

In moltissimi si ricorderanno sicuramente di Leone, il cane fifone, cartone andato in onda sul canale di Cartoon Network, dove il nostro protagonista, viveva delle macabre avventure, ambientate nella città di Altrove, insieme ai suoi due padroni: Marilù e Giustino.

La serie, che comunque aveva dei buonissimi ascolti ed era apprezzata sia da critica che da fan, venne cancellata dopo solo quattro stagioni per colpa di alcune associazioni che si erano scandalizzate dopo la visione di un episodio, dove Leone aiutava due ragazze: una coniglietta abusata dal cane fidanzato e una gatta.

6 – Catastrofici castori

La serie, andata in onda in Italia su Rai 2, venne creata per il canale Nickelodeon, col titolo "Angry Beavers". La trama vedeva come protagonisti Daggett e Norbert, due fratelli castori, che devono lasciare casa quando la loro mamma ha un nuovo castorino. Trovano rifugio a Wayouttatown, in Oregon. Norb e Dag ora possono fare ciò che vogliono, ma la loro nuova vita non sarà tutta rose e fiori.

La serie venne cancellata dopo quattro stagioni, per una voce di corridoio, che vedeva la serie interrotta dalla stessa Nickelodeon, e i due produttori per anticipare i tempi, decisero di creare un episodio conclusivo. Dopo aver mostrato l’episodio alla rete, i vari manager avevano detto che non era assolutamente prevista la fine, ma che visto l’episodio, era ormai troppo tardi per tornare indietro e cancellarono la serie.



 5 – Animaniacs

 

In quinta posizione di questa top troviamo uno dei cartoni animati più interessanti del periodo anni ’90.

Gli Animeniacs andarono in onda per cinque stagioni, dal ’93 al ’98. Respinto da Fox Kids dopo che (come sempre) il comitato mamme si lamentò degli argomenti trattati nel cartone, venne spostato su Kids VB, il problema della serie però era che veniva vista da un pubblico adulto (30+) e il canale, visto che non voleva passare per una rete di adulti, decise di cancellare lo show, anche se lo share era davvero eccezionale.

 

4 –  Clone High

La serie, andata in onda solamente per una stagione, parlava di una scuola superiore dove gli studenti erano tutti i personaggi storici più disparati (in età adolescenziale, ovviamente). La serie dovette chiudere perché tra i personaggi c’era una versione di Gandhi (si, quel Gandhi) che vestiva i panni di un rapper del ghetto! La notizia arrivò in India, dove tantissime persone, manifestarono addirittura con scioperi della fame!

3 –  Futurama

Ad aggiudicarsi l’ultimo posto del podio di questa top, troviamo una delle serie creata da Matt Groening, il papà dei Simpsons e Disincanto. La serie, che venne trasmessa sui canali Fox per 3 stagioni e successivamente su Comedy Central per altre quattro stagioni. Futurama, venne cancellata dalla Fox perché non si riusciva ad avere un calendario preciso della messa in onda della serie (davvero?!) e tutti i fan erano esausti di seguire un nuovo episodi agli orari più strani e disparati.

Top 7 cartoni animati ingiustamente cancellati!

2 – Danny Phantom

Cartone andato in onda sempre su Nickelodeon, viene anche considerato uno dei capolavori di Butch Hartman (Due fantagenitori, Bunsen è una bestia). La serie è incentrata su Danny, un ragazzo di 14 anni che diventa per metà un fantasma e questo è un problema, viso che i suoi genitori di professione sono acchiappa fantasmi! Si riuscì a concludere la serie con un giusto finale, ma venne cancellato perché il costo per ogni singolo episodi si aggirava intorno ai 300 mila dollari!

1 – Kim Possible

Forse la serie più di successo di sempre, creata nel 2002 e andata in onda fino al 2007. Al primo posto di questa topo troviamo la serie che narra, in tono comico-avventuroso, le vicende della liceale Kim Possible, la quale risiede nell'immaginaria città di Middleton e, oltre agli impegni scolastici, gli allenamenti delle cheerleader e i problemi dall'adolescenza affronta ogni giorno imperterriti nemici che architettano piani per conquistare il mondo.

Venne cancellata perché era arrivata ad avere troppi episodi… (87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *