Top 10 migliori sigle cantate da Giorgio Vanni

La classifica musicale dedicata alle canzoni delle serie animate interpretate da Giorgio Vanni!

Se ti sei mai chiesto quali siano le migliori sigle cantate da Giorgio Vanni, allora puoi trovare la risposta nella nostra classifica settimanale!

Giorgio Vanni per moltissimi ragazzi cresciuti negli anni '90 e 2000 è praticamente come uno di famiglia e ogni pomeriggio, ogni fine settimana e ogni volta che guardavamo le nostre serie preferite sulle reti Mediaset, non poteva mancare una sua sigla!

Per rendere omaggio al re delle sigle italiane, abbiamo deciso di creare questa Top 10 migliori sigle cantate da Giorgio Vanni! Purtroppo abbiamo dovuto lasciare fuori tante sigle, ma non disperate! In futuro magari ne faremo un'altra dove inseriremo quelle che oggi mancano!

Prima di continuare però dai un'occhiata anche queste classifiche dedicata a:

Partiamo allora con la nostra Top 10, dove in ultima posizione troviamo la sigla di:

10. Roba da Gatti (Kuro-chan)

Cyborg Kuro-chan, questo il titolo originale, nasce come manga di genere Kodomo creato da Naoki Yokouchi che è stato pubblicato dal 1998 al 2022 dalla casa editrice Kōdansha.

L'adattamento animato, conta un totale di 66 episodi ed è arrivato nel nostro paese con il titolo di Roba da gatti. Di seguito ecco la trama:

Kuro è un gatto che viene rapito dal Dr. Go, uno scienziato pazzo con l'intenzione di conquistare il mondo con l'aiuto del suo esercito di gatti robot.

Viene quindi trasformato in un cyborg ed assume la capacità di parlare e pensare; riesce a fuggire dal laboratorio del suo creatore per tornare dalla coppia di anziani con cui vive e con un costume si traveste in modo da avere il suo precedente aspetto di gatto nero a fin di non provocare sospetti circa la sua nuova natura.

Il Dr. Go non è affatto intenzionato a lasciar perdere il suo losco piano di conquista e farà di tutto per sconfiggerlo!

Kuro, nonostante la sua "nuova vita", continua a vivere dai suoi anziani padroni, fingendo di essere sempre lo stesso gattino di prima.

9. Keroro

Keroro è un manga scritto e disegnato da Mine Yoshizaki uscito per la prima volta nel 1998 ed è tutt'ora in corso.  I capitoli vengono pubblicati sulla rivista Shōnen Ace e i capitoli sono raccolti in volumi tankōbon da Kadokawa Shoten.

La serie animata è stata trasmessa dal 3 aprile 2004 al 4 aprile 2011 e oltre alla serie televisiva, cinque lungometraggi anime diretti da Jun'ichi Satō sono usciti nelle sale cinematografiche giapponesi tra il 2006 e il 2010.

Il protagonista di questa serie comica è il sergente Keroro, rana aliena giunta sulla Terra insieme ad un plotone composto da altri quattro ranocchi: Tamama, Giroro, Kururu e Dororo con lo scopo di conquistare il pianeta chiamato Pekopon dagli alieni.

Insediatosi nel sotterraneo dell'abitazione della famiglia Hinata, composta da mamma Aki e dai due figli Fuyuki e Natsumi, Keroro si renderà conto che invadere il pianeta non è poi così facile.

Tra un tentativo fallito e l'altro, il sergente scoprirà che l'amicizia può esistere anche tra umani ed alieni.

8. I cavalieri dello Zodiaco

Forse non tutti sapranno che prima di andare in onda su Italia 1 con la sigla di Vanni, la serie venne trasmessa inizialmente su Odeon TV prima di essere acquistata da Fininvest e andare in onda su Italia 7.  La serie è andata in onda anche su vari canali regionali. Tutte queste trasmissioni avevano alcuni leggeri adattamenti ma erano prive di censure.

Inoltre tra le altre sigle che sono state create per la serie, troviamo "Pegasus Fantasy", "I Cavalieri dello zodiaco" scritta e interpretata da Massimo Dorati e "Il ritorno dei Cavalieri dello zodiaco" sempre scritta e interpretata da Massimo Dorati.

7. Zoids



Al settimo posto di questa Top 10 migliori sigle cantate da Giorgio Vanni troviamo Zoids!

Il protagonista è Van Freiheit, un ragazzo che pilota gli Zoid, durante una guerra in corso contro l'impero di Guylos. Gli Zoid sono dei cyborg aventi la forma di animali e il padre di Van è stato il più grande pilota di Zoid della storia, ma purtroppo è morto in una battaglia.

Un giorno Van ha trovato una misteriosa capsula, nelle rive di un fiume. Entrato all'interno ha premuto un pulsante ed è uscito Zekesimile un dinosauro che non aveva mai visto prima. Il cyborg viene chiamato Zeke e dimostra subito di ragionare con la propria mente, senza ricevere ordini dagli uomini, infatti quando ha un obbiettivo non c'è niente che possa fermarlo.

Ma Zeke ha soprattutto la straordinaria capacità di riportare in vita gli Zoid abbandonati e inutilizzabili, attraverso un raggio che permette la fusione molecolare all'interno dei cyborg. Oltre alla capsula di Zeke, FionaVan ne trovò un altra dalla quale uscì Fiona, una ragazza che, a parte il suo nome, non si ricorda nulla del suo passato e che faceva molte domande.

Quando Van, Zeke e Fiona si sono trovati in un'antica fortezza, Fiona continuava a ripetere che dovevano trovare la Zoid Even. Anche questo è un indizio per cercare di ricostruire il passato di questa misteriosa ragazza.

Durante il loro viaggio incontrano Irvine, un mercenario che desidera impossessarsi di Zeke. ViolaPer un certo periodo Irvine tenta parecchie volte di rapire Zeke, che però si ribella perchè non vuole abbandonare il suo padrone.

Ad ogni modo Irvine dimostra di essere un bravissimo pilota e Van si accorge di avere al suo fianco un valido alleato, pertanto si unisce al gruppo. I nemici principali di Van sono Rosso e Viola, piloti di Zoid e leader di un gruppo di banditi del deserto che operano per conto dell'impero di Guylos .

6. Yu-gi-oh

La storia è ambientata nella fittizia città giapponese di Domino, e si incentra su Yugi Mutō, un giovane studente abile nel gioco di carte chiamato Duel Monsters e proprietario di un misterioso oggetto dalla forma piramidale che tiene sempre al collo, chiamato Puzzle del Millennio.

In caso di necessità, grazie al Puzzle Yugi può essere sostituito da un alter ego, che si rivelerà essere lo spirito di un faraone senza nome che non ricorda niente del suo passato. Il ragazzo vive con suo nonno Solomon, proprietario di un negozio di giochi.

Dopo aver sconfitto il campione del mondo Seto Kaiba in un incontro non ufficiale per riavere indietro una carta da lui sottratta al nonno di Yugi, viene notato e contattato da Maximillion Pegasus, creatore del gioco di carte, che decide di sfidare a distanza il ragazzo grazie ai poteri del suo Occhio del Millennio.

Durante lo scontro Pegasus spiega a Yugi che esistono 7 diversi Oggetti del Millennio (compresi i due da loro posseduti), misteriosi artefatti risalenti all'Antico Egitto contenenti degli oscuri poteri magici.

Gli racconta poi dell'esistenza dei cosiddetti Giochi delle Ombre, antichi rituali a cui è ispirato il Duel Monsters, durante i quali gli stregoni egizi evocavano il potere di veri mostri per risolvere questioni politiche e di altro genere; chi ne esce sconfitto perde la sua stessa anima.

5. Hello Lupin

Ci stiamo avvicinando sempre di più al podio di questa top 10 sigle, e al quinto posto troviamo una delle sigle ormai storiche di Lupin III.

Questa sigla, non è legata a una particolare serie dell'anime; venne creata nel 2004 in occasione delle repliche della serie.

4.  Dragon Ball

Al quarto posto troviamo praticamente tutte le sigle di Dragon Ball, serie che come molti di noi sapranno, andava in onda alle 13.30 e che ci faceva correre a casa finita la scuola.

Il manga scritto da Akira Toriyama è stato serializzato in Giappone sulla rivista Weekly Shōnen Jump dal 1984 al 1995 e i singoli capitoli sono stati poi raccolti in quarantadue volumi.

La Toei Animation ha prodotto una serie televisiva anime basata sui primi sedici volumi del manga, intitolata semplicemente Dragon Ball.

La serie ripercorre la narrazione a partire dall'incontro fra Bulma e Goku fino alla sconfitta di Piccolo durante il 23º torneo Tenkaichi. La serie è andata in onda in Giappone su Fuji Television dal 26 febbraio 1986 al 12 aprile 1989, per un totale di 153 episodi.

Credo che Dragon Ball non abbia bisogno di presentazioni o spiegazioni di trama, quindi non andremo a parlarne.

3. L'incredibile Hulk

Ultimo posto del podio della Top 10 migliori sigle cantate da Giorgio Vanni per la serie americana andata in onda nel 1996! la versione animata deel famoso fumetto Marvel, si compone di due stagioni per un totale di ventuno episodi da 22 minuti l'uno.

Sicuramente la storia di Hulk non ha bisogno di presentazione, ma se c'è ancora qualcuno che non dovesse conoscere la trama, la può trovare qui di seguito:

Il dottor Robert Bruce Banner è un fisico nucleare che lavorava ad un progetto segreto dell'esercito statunitense. Al momento dell'esperimento, il giovane Rick Jones si introduce nel luogo dell'esperimento, un deserto nel cuore del Nuovo Messico, spingendo così Banner ad intervenire per salvare il ragazzo.

Investito, al posto di Rick, dai raggi gamma prodotti dall'esplosione, il dottore divenne un gigante dalla pelle color verde, praticamente invulnerabile ed estremamente rissoso: Hulk.

Bruce cerca disperatamente una cura, ma ogni suo sforzo viene interrotto dal suo nemico mortale: Leader, un personaggio crudele che vuole la forza di Hulk per i suoi scopi personali. Ad aiutare Bruce ci sono la fidanzata Betty Ross, Doc Samson e Rick Jones.

2. Bayblade

Takao è un ragazzo che come tanti ama giocare a beyblade, sebbene non sia una cima. Takao un giorno entra in possesso di un Bit Power: Dragoon e grazie a quest'ultimo finirà per diventare campione nazionale del Giappone.

In vista del torneo mondiale di beyblade il presidente Daitenji decide di formare la squadra dei Bladebreakers (BBA) composta dai primi quattro classificati al torneo nazionale. E così Takao, Kei, Rei e Max girano per il mondo sfidando avversari sempre più forti per vincere l'ambito titolo di campioni del mondo.

Tuttavia un'organizzazione malvagia cercherà di approfittare del torneo per lanciarsi alla conquista del mondo sfruttando l'immenso potere generato dai Bit Power

1. Gundam Wings

Medaglia d'oro della Top 10 migliori sigle cantate da Giorgio Vanni che va alla serie anime di Gundam Wings!

La serie, ambientata in uno degli universi alternativi, conta un totale di 49 episodi, che vennero trasmessi in Giappone dal 1995 al 1996.

In Italia è andata in onda su Italia 1  a partire dal 18 settembre 2001, ogni martedì e giovedì alle ore 13:30, poi però dopo una decina di episodi, si decise di cambiare programmazione e trasmettere la serie ogni sabato e domenica mattina fra le 10:00 e le 11:30.

Esiste anche una versione home video curata dalla De Agostini, che ha distribuito tutti gli episodi in VHS, e da Shin Vision, che ne ha pubblicato i DVD, senza però completare l’edizione.

Potete trovare la trama di Gundam Wings qui di seguito:

Nell'anno 195 post coloniale, la Terra e le colonie sparse attorno ad essa sono controllate da un'organizzazione segreta denominata "Oz" che controlla la popolazione tramite l'impiego delle forze militari, le quali possiedono degli enormi robot umanoidi da combattimento.

Per contrastare questa tirannia, le colonie hanno deciso di inviare sulla Terra cinque giovani piloti con altrettanti Gundam, dando così inizio ad una guerra da cui dipenderà la sorte dell'umanità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.