La parte 2 di The Case Study of Vanitas in arrivo a gennaio

Confermata la messa in onda per la prossima stagione invernale

Dopo una breve pausa, finalmente sono state rilasciate nuove informazioni riguardanti la seconda parte dell'adattamento anime di The Case Study of Vanitas.

L'account Twitter ufficiale ha infatti confermato che la seconda parte verrà mandata in onda durante la prossima stagione invernale anime.

Prima di continuare con le nuove informazioni rilasciate, vi lasciamo al trailer promozionale di The Case Study of Vanitas, rilasciato lo scorso giugno, ricordandovi che sul nostro sito abbiamo anche parlato di:

Non dimenticate inoltre, che potete rimanere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo anime e manga, seguendoci anche su: Facebook Instagram.

La prima stagione è stata trasmessa in anteprima a lo scorso 2 luglio sulle reti televisive giapponesi Tokyo MXTochigi TVGunma TV e BS11. Successivamente è stato trasmesso su MBS, CBC TV, Hokkaido Broadcasting Co., Ltd., e RKB Mainichi Broadcasting.

Per quanto riguarda la seconda parte, ancora non è stata confermata una data d'uscita precisa e non ci resta che attendere altre informazioni a riguardo.

Qui di seguito invece vi lasciamo al tweet dell'account ufficiale, dove è stato confermato che Rie Kugimiya interpreterà il personaggio di Chloe,



apparso nel 12° episodio della prima parte:


Il cast della prima stagione, includeva:

  • Inori Minase nel ruolo di Jeanne, una ragazza vampira soprannominata la "strega del fuoco infernale"
  • Shino Shimoji nel ruolo di Luca, un ragazzo vampiro cortese che si classifica solo al di sotto della regina vampiro
  • Ai Kayano nel ruolo di  Dominique, la figlia del Marchese de Sade che governa l'altro mondo
  • Akira Ishida come The Teacher (Sensei), l'istruttore di Noé che ha inviato la lettera cercando il Libro di Vanitas
  • Miyu Komaki come Murr, il soffice gatto bianco portato da Noé
  • Tarō Kiuchi come Dante, un giovane che Vanitas usa spesso per raccogliere informazioni
  • Koji Yusa come Johann, un giovane occhialuto che lavora come intermediario di informazioni con Dante e Riche
  • Riho Kuma come Riche, una ragazza che lavora come intermediario con Dante e Johann

The Case Study of Vanitas

Per quanto riguarda lo staff di produzione, Tomoyuki Itamura (Nisemonogatari, Owarimonogatari, Tsukimonogatari) dirigerà gli episodi con Deko Akao (Noragami, Snow White with the Red Hair) che si occuperà della sceneggiatura della serie.

Yoshiyuki Ito (Concrete Revolutio, Carole & Tuesday) ricopre il ruolo di character design e direttore dell'animazione. Tra gli altri componenti dello staff troviamo:

  • Sub Character Design: Chiyo Nakayama
  • Prop Design: Shinpei Ishibashi
  • Visual Concept and Color Design: Izumi Takizawa
  • Art Design: Shūhei Tada
  • Art Director: Shingo Kanai
  • Direttore della fotografia: Ying Ying Zhang
  • Direttore CGI: Takuma Miyake
  • Editing: Rie Matsubara
  • Direttore del suono: Kazuhiro Wakabayashi
  • Effetti sonori: Shizuo Kurahashi (Soundbox), Sachiko Nishi

La trama di The Case Study of Vanitas

La storia di The Case Study of Vanitas si apre in Francia nel 1800, dove all’oscuro della gente comune dimorano diversi vampiri. Uno di questi, Noè Archiviste, è alle prese con un’importante indagine.

Pare infatti, che una maledizione abbia colpito alcuni membri della sua specie. Questi sono stati spinti dall’incantesimo ad attaccare delle persone normali, rischiando di farli scoprire.

Per cancellare la maledizione l’unica speranza di Noè è costituita da un libro molto particolare. Il tomo è nelle mani di un medico specializzato in vampiri, il dottor Vanitas.

Le pagine di quel libro sono temute anche dagli stessi vampiri per i segreti che contiene. Inizialmente infatti era stato realizzato per eliminare definitivamente i vampiri dalla faccia della Terra.

Tra i poteri che possiede però potrebbe anche indicare come rimuovere la maledizione. Ciò che però sconvolge Noè fin da subito è che Vanitas è un comune essere umano. Cosa potrà mai nascondere per essere così vicino a una specie che dovrebbe temere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *