Terminator: arriva la serie anime di Netflix

Si ritorna a parlare dei film cult, questa volta in versione anime e prodotta da Netflix

È stato annunciato nella giornata di ieri che la famosa piattaforma streaming di Netflix, sta collaborando con con Skydance e lo studio di anime Production IG su una serie anime delfranchise di fantascienza Terminator!

Il presidente e CEO della Production IG ha dichiarato:

Ho chiesto al mio amico e collega di lunga data Mamoru Oshii cosa ne pensasse dell'idea di trasformare Terminator in una serie animata. La sua risposta fu: "Ishikawa, sei fuori di testa?" In quel momento, ero fiducioso che avremmo dovuto unirci a questo progetto. In qualità di grandi fan, il nostro team di Production IG sta mettendo il proprio cuore e la propria anima nella creazione di questa serie. Ci auguriamo che i fan si divertano!"

Ecco qui l'annuncio fatto sull'account Twitter di Netflix:



Nel 2008, i detentori dei diritti del franchise di Terminator avevano in programma una raccolta di cortometraggi animati creati dai principali "autori" europei e giapponesi dal titolo "Termination", ma il progetto alla fine non andò in porto.

Termination si sarebbe concentrata sul Giorno del Giudizio, il giorno cruciale nelle molteplici trame del franchise di Terminator, quando il sistema di difesa di Skynet avrebbe lanciato armi nucleari che avrebbero distrutto gran parte dell'umanità.

Una piccola curiosità riguarda il T-800, il protagonista del franchise, che ha fatto un cameo ufficiale (e autorizzato) nella lunga serie di anime televisiva di Doraemon nel giugno 2009.

I film di Terminator

Terminator è un film del 1984 diretto da James Cameron.

La trama, scritta dallo stesso Cameron, è incentrata sul personaggio del titolo, un cyborg assassino (Arnold Schwarzenegger) inviato indietro nel tempo dal 2029 al 1984 per uccidere Sarah Connor (Linda Hamilton), il cui figlio un giorno diventerà un salvatore contro le macchine in un futuro post apocalittico.

Distribuito negli Stati Uniti il 26 ottobre 1984, Terminator dominò il botteghino per due settimane, aiutando a lanciare la carriera cinematografica di Cameron e a consolidare quella di Schwarzenegger.

Inoltre fu acclamato dalla critica, che ne lodò il ritmo, le scene d'azione e l'interpretazione di Schwarzenegger. Il suo successo diede origine a un franchise composto da quattro sequel:

  • Terminator 2 - Il giorno del giudizio
  • Terminator 3 - Le macchine ribelli
  • Terminator Salvation
  • Terminator - Destino oscuro (sequel diretto di Terminator 2)

Esiste anche un reboot dal titolo Terminator Genisys, la serie televisiva "Terminator: The Sarah Connor Chronicles", fumetti, romanzi e videogiochi.Nel 2008 Terminator fu selezionato dalla Biblioteca del Congresso per la conservazione nel National Film Registry poiché considerato "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *