Shika no Ō: trailer e data d’uscita del film

Pubblicato il primo trailer del film prodotto da I.G

La Toho ha postato il primo teaser trailer del lungometraggio animato tratto dal manga di Nahoko Uehashi: Shika no Ō. Nel trailer vengono confermati il cast principale, il titolo completo della pellicola e la data d'uscita! Inoltre è stata pubblicato una nuova key visual.

Prima di proseguire con il trailer di Shika no Ō che attraverso i link sottostanti, sarà possibile dare un'occhiata alle altre news giornaliere disponibili:

Partiamo prima di tutto dalla data d'uscita di Shika no Ō, che verrà proiettato a partire dal prossimo 10 settembre; per quanto riguarda il cast principale invece, sarà composto da:

  • Shinichi Tsutsumi nel ruolo di Van
  • Ryōma Takeuchi nel ruolo di Hossal
  • Anne Watanabe nel ruolo di Sae


A dirigere il film troveremo Masashi Ando (direttore dell’animazione per titoli come Tokyo Godfathers, Paranoia Agent, When Marnie was there e Your name) che inoltre si occuperà del character design. Ken Hashimoto sarà il Color key artist e Hiroshi Tanaka il director of photography.

Hiromi Kikuta ricoprirà il ruolo di sound director. La sceneggiatura è stata affidata a Taku Kishimoto (Haikyu!!, ERASED e Fruit Basket).

Prima di parlare della trama, ecco la Key visual:

Shika no Ō key visual

 

 

La trama di Shika no Ō

Il protagonista della storia è Van, il capo di un gruppo di soldati. . Il suo compito è quello di combattere contro i soldati di un impero, che cercano di inglobare il territorio da loro protetto.

Durante il combattimento, Van non viene ucciso ma reso schiavo e costretto a lavorare nelle miniere di sale. Una notte, dei cani attaccano la miniera e subito dopo una strana malattia inizia a diffondersi. In quello stesso attacco Van coglie l'occasione per scappare e durante la fuga incontra una misteriosa ragazza.

Intanto nel paese si sparge la voce che solo gli immigranti vengono colpiti da questa malattia e l'esperto di medicina Hossal rischia la sua vita per trovare una cura, mentre i dottori studiano un padre e un figlio che sono sopravvissuti alla malattia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *