Al festival di Cannes verrà presentato Ryū to Sobakasu no Hime

Durante il festival del cinema di Cannes verrà presentato in anteprima l'ultimo iflm di Mamoru Hosoda

Si torna a parlare dell'ultimo lavoro di Mamoru Hosoda: Belle (Ryū to Sobakasu no Hime, letteralmente "La principessa dei draghi e delle lentiggini") con interessante novità:

il sito ufficiale del Festival di Cannes ha annunciato che l'ultimo film dello Studio Chizu e Mamoru Hosoda, Belle, verrà proiettato durante l'evento francese il prossimo 15 luglio.

Questa segna la prima Selezione Ufficiale al festival per Hosoda; il precedente film Mirai del regista è stato proiettato alla Quinzaine des Réalisateurs, sezione indipendente che si tiene parallelamente al festival, nel 2018

Durante il Festival di Cannes verrà proiettato anche The Summit of the Gods (Kamigami no Itadaki).

Prima di proseguire con il trailer di Belle, vi ricordiamo che attraverso i link sottostanti, sarà possibile dare un'occhiata alle altre news giornaliere disponibili:

Il film verrà pubblicato in Giappone tra qualche settimana, precisamente il prossimo 16 luglio.

Andiamo a scoprire più nel dettaglio tuto il cast che farà parte del progetto:

alcune settimane fa, è stato confermato direttamente dal sito ufficiale che la cantautrice Kaho Nakamura presterà la sua voce per la protagonista del film: Belle!

Lo stesso Mamoru Hosoda ha dichiarato che Nakamura è perfetta per interpretare Suzu.

Kaho Nakamura ha aggiunto che lei e Hosoda si sono effettivamente incontrati diversi anni fa dietro il palco di un concerto a Nara.



Ryō Narita interpreta Shinobu Hisatake (entrambi in alto a sinistra), un amico d'infanzia di Suzu che si preoccupa per lei. Il suo posto nella squadra di basket della scuola gli fa guadagnare molta popolarità tra le ragazze, ma mantiene un'aura misteriosa.

Shōta Sometani interpreta Shinjirō Chikami (entrambi in alto a destra), l'unico membro della squadra di canoa della scuola, che mira ancora alle nazionali. Ha un cuore puro e diretto impegnato verso i suoi obiettivi, ma quell'impegno spesso lo allontana dalle altre persone.

Tina Tamashiro nei panni di Ruka Watanabe (entrambi in basso a sinistra), una ragazza con l'aria di una modella e sassofonista contralto nella banda musicale della scuola. È il tipo di ragazza perfetta che attira l'attenzione di tutti.

Rira Ikuta nei panni di Hiroka Betsiuyaku (entrambi in basso a destra), l'amica più stretta di Suzu e sua confidente. Ha uno spirito sarcastico affinato da molte interazioni con Internet. È lei che invita Suzu nel mondo online di "U" e funge da produttrice del personaggio di Suzu, Belle. È una persona chiave nella storia, essendo l'unica che conosce la vera identità di Belle.

Ryū to Sobakasu no Hime Belle

Con l'uscita dell'ultimo trailer invece, erano stati confermati anche altri doppiatori di Ryu to Sobakasu no Hime:

  • Toshiyuki Morikawa interpreterà Justian, il leader del gruppo di vigilanti "Justice", che avrà come missione personale quella di scoprire la vera identità del Drago.
  • Kenjiro Tsuda vestirà i panni di Jelinek
  • Mami Koyama nei panni di Swan
  • Mamoru Miyano invece, darà voce a due personaggi: Muitarō Hitokawa e Tokoraemaru

Inoltre, Kōji Yakusho interpreterà il padre della protagonista, Suzu. Questo è il terzo ruolo di Yakusho in un film di Hosoda; ha doppiato Kumatetsu in Il ragazzo e la bestia e il nonno in Mirai.

Il personaggio di Yakusho è turbato dalla sua distanza dalla figlia adolescente e si preoccupa di come la perdita di sua moglie abbia colpito Suzu. Tuttavia veglia su di lei.

Studio Chizu aveva fatto sapere che:

"Mamoru Hosoda e Jin Kim rispettano reciprocamente il lavoro dell'altro ma si sono incontrati per la prima volta quando Mirai è stata nominata per un Oscar a Los Angeles. Lì, hanno promesso di lavorare un giorno su qualcosa di creativo insieme e finalmente hanno realizzato quell'obiettivo con Belle"

Studio Chizu ha poi confermato che al progetto ha partecipato anche Eric Wong, architetto e designer londinese, creando il il concept artwork per il mondo online del film:

Hosoda ha personalmente cercato e commissionato ad Eric di far emergere questo "spazio Internet" universale e internazionale, sia dal punto di vista architettonico che del design.

Inoltre nella produzione del film, c'è stata una collaborazione con lo studio irlandese nominato all'Oscar, Cartoon Saloon (Wolfwalkers, Song of the Sea, The Secret of Kells): in particolare, Tomm Moore e Ross Stewar hanno collaborato nella produzione di Belle.

belle nuovo trailer anime studio chizu

La trama di Belle (Ryū to Sobakasu no Hime)

Il film vede come protagonista Suzu, una studentessa liceale di 17 anni, che vive nelle campagne della prefettura di Kochi insieme al padre. Suzu ama cantare, ma dopo la scomparsa della madre, non è più riuscita a farlo.

Dopo questo avvenimento, non passò molto tempo prima che lei e suo padre si distanziassero sempre di più e come conseguenza, Suzu ha chiuso il suo cuore al resto del mondo .

Quando la ragazza capisce che scrivere musica è il suo unico scopo nella vita, scopre l'enorme spazio online noto come "U", un mondo virtuale che conta 5 miliardi di utenti attivi, e decide di creare un avatar dandogli il nome di Belle. Quando veste i panni di Belle, in quel mondo virtuale riesce a cantare e ben presto viene notata da tutti!

Con la sua voce, attirerà l'attenzione del mondo intero e in questo mondo virtuale incontrerà una misteriosa creatura dalle sembianze di un drago!

Il regista Mamoru Hosoda

Nato nella prefettura di Toyama, precisamente a Nakaniikawa, ha frequentato il Kanazawa College of Art dove si è laureato. Dopo gli studi trova lavoro come animatore presso la TOEI Animation ed esordisce alla regia nel 1999 con i primi due film dedicato all'universo Digimon: "Digimon Adventure" e "Digimon: Bokura no War Game".

Lasciata la TOEI entra a far parte dello Studio Ghibli nel 2001, che lascia però nelle fasi iniziali della produzione del film "Il castello errante di Howl" a causa di divergenze d'opinioni con lo staff (venne poi sostituito da Hayao Miyazaki).

Dopo alcuni lavori, nel 2005 ritorna allo studio della Toei per dirigere il sesto film di One Piece: "L'isola segreta del barone Omatsuri", per poi lasciare nuovamente lo studio e approdare in Madhouse.

Nel 2006 viene prodotto il film che più lo farà conoscere al pubblico: "La ragazza che saltava nel tempo", che ottiene critiche positive e con il quale riesce a vincere diversi premi. Sempre prodotto dalla Madhouse, tre anni più tardi, nel 2009, esce "Summer Wars" che ottiene ulteriori successi sia di critica che di premi.

Dopo aver fondato lo Studio Chizu nel 2011 insieme a Yuichiro Saito, esce il film "Wolf Children - Ame e Yuki i bambini lupo" (prodotto sempre dalla Madhouse).

Tra le altre opere di Hosoda troviamo: "The Boy and the Beast" e "Mirai", presentato in anteprima mondiale al Festival di Cannes del 2018 e candidato come Miglior Film di Animazione ai Premi Oscar del 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *