Ryōri dal Giappone – Gyoza

Una splendida ricetta per un piatto super gustoso!

IMMAGINI

Benvenuti in questo nuovo appuntamento settimanale con la nostra rubrica dedicata alla cucina giapponese, questa settimana andremo a osservare più da vicino un piatto che sicuramente tutti avranno assaggiato, o perlomeno visto all'interno di un anime: Il Gyoza!

Come sempre, prima di iniziare vi ricordiamo che è possibile consultare le altre nostre precedenti ricette mediante i link sottostanti:

Storia del gyoza

Il gyoza è un raviolo giapponese che discende dai ravioli cinesi chiamati Jiozi, la ricetta si divulgò all'interno del paese del Sol Levante durante la seconda guerra mondiale, dove i soldati di ritorno dall'invasione della Manciura



portarono con loro questa gustosissima ricetta.

Da quel momento in poi, i gyoza sono diventati parte integrante della cucina giapponese, essi vengono spesso serviti sia come antipasto che come secondo piatto visto la diversità del ripieno che all'occorrenza può essere di carne di maiale, carne di pollo oppure pesce.

Questo fantastico raviolo giapponese è solitamente cucinato al vapore, ma è possibile trovarlo anche scottato in padella con dell'olio di semi oppure grigliato, ma adesso bando le ciance e vediamo come farli.

Come cucinare i Gyoza

  • 250 gr Farina 00
  • 200 gr Carne macinata di suino
  • 2 cucchiai Porri tritati
  • 1 cucchiaio Erba cipollina tritata
  • Foglie di cavolo bianco (precedentemente bollito e tritato)
  • 1 Spicchio d'aglio
  • 1 cucchiaio Zenzero
  • 1 cucchiaio Salsa di soia
  • q.b Olio, sale e pepe
  1. Preparare all'interno di una ciotola il nostro ripieno con: zenzero, aglio, cavolo, porro, erba cipollina e la carne macinata. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato, correggere di sale e pepe in base al proprio gusto.

  2. Creiamo la sfoglia che avvolgerà il nostro ripieno unendo acqua e farina, impastiamo fino ad ottenere una palla elastica e appiccicosa. Una volta ottenuto il composto iniziamo a tagliare delle rondelle e ad appiattirle con l'ausilio di un matterello.

    Poniamo un cucchiaio di ripieno al centro della sfoglia, e con due dita inumidite iniziamo ad unire i due lembi laterali del nostro disco pinzettandoli per ottenere una sigillatura migliore

  3. Dopo aver sigillato e lasciato riposare i ravioli per una decina di minuti, prendiamo una padella antiaderente e la preriscaldiamo con un goccio di olio; appena sarà ben calda adagiamo al proprio interno i gyoza con la chiusura verso l'alto e facciamoli rosolare per qualche minuto.

    Successivamente aggiungiamo mezzo bicchiere d'acqua all'interno della padella, e copriamo con un coperchio così che il calore posso cucinare in maniera uniforma fino al cuore dell'alimento.

Il nostro consiglio è quello di accompagnare questi fantastici involtini con dell'ottima salsa di soia, oppure con della salsa agrodolce leggermente piccante.


IMMAGINI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating