Cheesecake giapponese

Un dessert giapponese che ti farà fare bella figura in tavola e che puoi guarnire come preferisci!

Hai in mente di cucinare un dolce tipico giapponese? Una ricetta facile e veloce per fare belle figura con i tuoi invitati a cena? Allora Otakunewsworld ha quello che fa per te!

Oggi nella nostra rubrica dedicata alla cucina giapponese, dopo un lunghissimo periodo di pausa, ti vogliamo presentare la ricetta per la cheesecake giapponese! Uno dei dessert più consumati in Giappone e che riscuote sempre un grande successo a tavola.

Prima di continuare, non dimenticare di controllare anche queste nostre ricette che puoi trovare nella pagina dedicata a Ryōri dal Giappone:

Storia della Cheesecake giapponese

La ricetta della Cheesecake giapponese venne creata dallo chef Tomotaro Kuzuno che si ispirò alla ricetta del käsekuchen cheesecake, una dolce tedesco (variante della classica cheesecake) dopo una viaggio a Berlino nel 1960.

Questa torta è stata resa popolare in tutto il mondo negli anni '90 come piatto caratteristico della pasticceria Cheesecake dello zio Tetsu, originaria di Hakata, Fukuoka, in Giappone nel 1947.

La cheesecake giapponese è anche conosciuta come cheesecake in stile sufflé, cheesecake di cotone o cheesecake leggera. Questi nomi sono in riferimento alla morbidezza e leggerezza di questo dolce. Il dessert della cucina giapponese è più morbido, meno dolce e meno calorico rispetto alla versione americana.

Nella ricetta c'è meno formaggio e zucchero.



Come preparare la Cheesecake giapponese

Dopo questa breve spiegazione è arrivato il momento di andare a vedere tutto l’occorrente per preparare la torta giapponese.

Ricordo che in questa ricetta, abbiamo scelto di utilizzare pe guarnire la nostra torta, i frutti di bosco, ma ricordate che potete utilizzare qualsiasi cosa.

Ingredienti per la torta:

  • 7 uova grandi
  • 290 gr di formaggio spalmabile*
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di latte
  • 65 gr di farina
  • 35 gr di Amido di Mais (Maizena)
  • 75 gr di burro
  • ¾ di un cucchiaio di succo di limone**
  • 1 scorza di limone
  • Mezza bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

*come il philadelfia

** sostiubile con il cremor tartaro

Ingredienti per guarnire:

130gr di confettura di frutti di bosco

Procedimento

Prendere una ciotola e versare il burro e aggiungere i semi del baccello di vaniglia, grattugiateci sopra la scorza di limone e con 50 g di zucchero (presi dalla quantità totale da usare per la ricetta) togliete gli oli essenziali nella grattugia, sfregando lo zucchero sui fori.

Aggiungere un pizzico di sale e poi disponete la ciotola su una pentola che contiene dell'acqua bollente oppure in microonde finché il burro si scioglierà completamente. Fatto questo, aggiungete il formaggio spalmabile e mescolate con una frusta finché non si ottiene una crema abbastanza liscia.

A questo punto, prendiamo le uova e dividiamo i tuorli dagli albumi. Gli albumi vanno tenuti da parte in una ciotola pulita mentre i tuorli vanno aggiunti alla crema di burro e formaggio spalmabile, utilizzando sempre la frusta. Unite anche farina e amido ( in due passaggi).

Ora aggiungere il latte all'impasto (e usate la frusta).

Si possono prendere ora gli albumi che abbiamo messo da parte precedentemente, e montarli con il restante zucchero (100 gr) e il succo di limone (oppure con i 4 g di Cremor Tartaro) fino ad ottenere un composto montato ma non eccessivamente compatto.

L'impasto ottenuto va aggiunto a quello principale, ricordando di fare attenzione a non smontare il composto.

Versatelo in una teglia da 22 cm preferibilmente (così la torta risulterà più alta) imburrata o oleata con carta forno sia sulla base che sul perimetro.

Attenzione: abbondare con la carta forno sul perimetro, le strisce dovranno superare di qualche cm il perimetro della tortiera dato che l'impasto crescerà parecchio.

Attenzione: se la vostra teglia è a cerniera rivestitela esternamente con qualche foglio di alluminio per evitare che entri acqua durante la cottura dato che verrà cotta a bagnomaria.

Ora che l'impasto è versato, disponete la teglia in una pirofila più grande o in una placca da forno dai bordi alti. Nella pirofila o nella teglia più grande versateci un dito abbondante di acqua calda.

Preriscaldare il forno in modalità statica a 200°per 20 minuti, poi abbassate la temperatura a 140° e fatela cuocere per 40 minuti.

Una volta terminata la cottura, spegnete il forno e lasciatela all'interno per 30 minuti con lo sportello chiuso.

Finito questo tempo aspettate 3-5  minuti e sfornatela. Il dessert può essere servito sia tiepido che freddo. Sarà buonissima in entrambi i casi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *