Jagan

Una serie di genere Seinen che vi farà riflettere sul significato profondo delle vostre azioni!

In corso

Dove acquistarlo

Se cercate una nuova serie manga di genere Seinen che abbia una storia intrigante e che vi faccia riflettere su molte cose, allora non potete farvi scappare Jagan!

L'opera nasce come serie manga scritta da Muneyuki Kaneshiro e illustrata da Kensuke Nishida ed è stata serializzata sulla rivista Weekly Big Comic Spirits, di proprietà della casa editrice Shōgakukan, dal febbraio 2017 fino a novembre 2021. La serie è stata poi raccolta in 13 volumi



tankōbon,

In Italia il manga è edito dalla casa editrice Star Comics e questo mese verrà rilasciato il volume 12.

Dopo questa piccola introduzione sull'opera di oggi, ecco di seguito alcune nostre vecchie recensioni manga che potete leggere, come ad esempio:

Passiamo ora con lo spiegare la trama di Jagan!

La trama di Jagan

Seguiamo la storia di Shintarou Jagasaki, un annoiato poliziotto di quartiere che, tormentato dalla banalità della propria vita, fa delle sue latenti fantasie omicide il suo unico rifugio.

Un giorno delle strane rane piovono improvvisamente dal cielo: si tratta di parassiti in grado di fondersi con il corpo degli esseri umani, cibandosi dei loro desideri repressi! Una volta che la fusione è completa, la persona si trasforma in un mostro che rispecchia i propri desideri.

Quando Shintarou si imbatte per la prima volta in uno di questi mostri nel bel mezzo di un massacro, tutto sembra essere finito per lui… fino a quando non si rende conto di essere in grado di sparare direttamente dal dito indice e medio della mano destra.

Sguardo approfondito

Ora che abbiamo una chiara idea di quella che è la trama di Jagan, è arrivato il momento di andare a guardare con uno sguardo più attento tutti gli elementi della serie:

anche se la trama inizialmente potrebbe sembrare molto spicciola e per niente intrigante, già dopo i primi capitoli possiamo vedere come in realtà quello che abbiamo letto è solo la punta dell'iceberg e che capitolo dopo capitolo scopriremo sempre più dettagli e una storia che riesce a ipnotizzare il lettore.

Non mancheranno colpi di scena, personaggi che entreranno a far parte della storia e che inizialmente faranno pensare che non abbiamo il minimo senso, ma che di li a poco saranno elementi importanti per la costruzione della storia. Quello che riesce ad interessare il lettore, sono alcuni pensieri, domande o semplicemente dialoghi che i vari personaggi presenti in Jagan riescono a uscire fuori!

Le tematiche trattate in questa serie vanno a vedere più da vicino la vera natura dell'uomo, le maschere che deve portare e indossare in ogni occasione sociale, perché è questa la tendenza dell'essere umano.

Soprattutto in questo periodo storico in cui viviamo, abbiamo la predisposizione a non voler far uscire i nostri veri desideri e dobbiamo nasconderci per essere più omologati alla società.

Più si va avanti, più domande sulla natura dell'uomo verranno proposte all'interno dei vari capitoli ed è anche per questo che la serie riesce ad essere molto più interessante di quel che sembra.

Cosa ne pensiamo di Jagan

Siamo arrivati alla fine di questa recensione manga e a questo punto tiriamo le nostre somme sull'opera di Jagan.

La serie Seinen di cui abbiamo parlato è una serie che consigliamo sicuramente a tutti quei lettori che cercano qualcosa di più profondo, filosofico e che lascia da parte i classici stereotipi dello Shōnen, concentrandosi su tematiche più serie che fanno riflettere il lettore.

Non mancheranno di certo scene di violenza e di sesso, che forse a chi non è abituato potrebbe lasciare un po' spaesato (niente di grave comunque, non siamo in un Hentai).

In conclusione, Jagan è uno dei Seinen più validi usciti negli ultimi anni nel nostro paese e sarebbe un peccato lasciarselo sfuggire.

Dove acquistarlo

Editore
Shogakukan
Editore in Italia
Star Comics
Autori
Muneyuki Kaneshiro (storia) Kensuke Nishida(disegni)

Nazionalità:
Giapponese
Numero volumi:
12
Data pubblicazione:
06/02/2017
Data pubblicazione in Italia:
10/10/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.