Il conte di Montecristo

Parliamo dell'adattamento manga tratto dal famoso racconto di Alexandre Dumas

Terminata

Dove acquistarlo

Giovedì sera significa solamente una cosa: una nuova recensione manga di Otakunewsworld! Questa volta come avrete facilmente capito dal titolo, andremo a parlare dell'adattamento manga de Il conte di Montecristo!

Il conte di Montecristo è nato originariamente come romanzo scritto da Alexandre Dumas in collaborazione con Auguste Maquet. L'opera venne pubblicata a puntate sul Journal des débats dal 28 agosto al 19 ottobre 1844 (1ª parte), dal 31 ottobre al 26 novembre 1844 (2ª parte), poi dal 20 giugno 1845 al 15 gennaio 1846 (3ª parte).

Questo romanzo è, assieme a I tre moschettieri, una delle due opere più conosciute di Dumas, non solo in Francia ma nel mondo. In Giappone oltre a questo adattamento manga, è stato pubblicato un adattamento anime, andato in onda nel 2004 e composto da 24 episodi.

In Italia il manga è edito dalla casa editrice Planet Manga che ha pubblicato il volume unico nel 2019.

Prima di lasciarvi alla trama dell'opera, ricordiamo che sul nostro sito avete l'opportunità di leggere altre interessanti recensioni, come ad esempio:

La trama de Il conte di Montecristo

Le vicende de Il conte di Montecristo, sono ambientate al debutto del regno di Luigi XVIII, il 24 febbraio 1815, il giorno in cui Napoleone Bonaparte abbandona l'isola d'Elba.

Edmond Dantès



, un giovane marinaio di diciannove anni, primo ufficiale di bordo della nave commerciale Le Pharaon, sbarca a Marsiglia per fidanzarsi il giorno successivo con Mercedes, una bella donna catalana. Tradito da alcuni suoi conoscenti, è denunciato come cospiratore "bonapartista" e rinchiuso in una cella del Castello d'If.

Dopo quattordici anni, prima ridotto alla solitudine e alla più nera disperazione e poi rigenerato e istruito in segreto da un compagno di prigionia, l'abate Faria, Dantès riesce a evadere: prende possesso d'un tesoro nascosto sull'isola di Montecristo, del quale l'abate, prima di morire, gli aveva rivelato l'esistenza.

Ormai ricco e potente riuscirà a vendicarsi di tutti quelli che hanno rubato la sua vita?!

Sguardo Approfondito

Abbiamo parlato della trama e adesso non ci resta che andare a scoprire più nel dettaglio com'è fatto questo adattamento manga del Conte di Montecristo.

Prima di tutto va precisato che l'autrice, Ena Moriyama, è riuscita a fare un ottimo lavoro, riuscendo a sintetizzare nel miglior modo possibile un racconto molto corposo come quello di Dumas e che finalmente riesce a rendere giustizia all'opera originale.

Si riescono a toccare tutti i punti salienti dell'opera senza perdere quella vena di curiosità che troviamo nel romanzo. A differenza del libro c'è da precisare, per tutti gli appassionati, alcune cose per necessità narrative vengono svelate nell'immediato togliendo un certo alone di mistero.

Il manga riesce a rimanere molto fedele al racconto originale anche se il personaggio di Montecristo, durante il racconto viene caratterizzato come se fosse il "cattivo di turno". Spieghiamo meglio questo concetto:

Dantès chiaramente non è l'eroe che siamo abituati a vedere, ricco di filosofici intenti e pronto ad aiutare il prossimo, fondamentalmente tutta l'opera racconta della sua vendetta ai danni di chi per il proprio egoismo e per la propria posizione sociale, l'ha tradito e fatto rinchiudere per anni in una prigione.

Chiaramente nel romanzo del Conte di Montecristo, per ovvi motivi, si riesce a capire meglio il protagonista e il perché voglia fare una cosa del genere, nel manga invece (sempre per i soliti motivi narrativi) questa caratterizzazione non è molto evidente e se è la prima volta che ci si avvicina all'opera, può confondere.

Disegni e tavole sono anche il punto forte del volume, anche se capita (raramente) di trovare alcune tavole che fanno perdere l'enfasi del racconto, quando ad esempio vengono utilizzate alcune espressioni artistiche tipiche del fumetto giapponese, come ad esempio quelle espressioni da personaggio chibi.

È abbastanza evidente che sia stato fatto per diversi motivi: spezzare l'aria di serietà del racconto e attrare il lettore nipponico.

Cosa ne pensiamo de Il conte di Montecristo

L'adattamento manga di Ena Moriyama, è consigliato a tutti i lettori, sia veterani che neofiti. È stato fatto davvero un buonissimo lavoro con questo adattamento, anche se consigliamo di leggere prima il racconto di Dumas e poi cimentarsi con questo manga (anche se sappiamo che leggere 1400 pagine potrebbe sembrare infinito).

Come detto anche nel paragrafo precedente, troverete dei disegni all'altezza dell'aspettativa e se siete degli ammiratori del racconto originale, potreste rimanere piacevolmente sorpresi da come l'autrice è riuscita a "dare vita" ai personaggi del racconto.

Un racconto appassionante e coinvolgente, che dovrebbe leggere tutti gli appassionati che cercano qualcosa di più maturo.

Dove acquistarlo

Editore
Hakusensha
Editore in Italia
Planet Manga
Autori
Alexandre Dumas (Storia originale) Ena Moriyama

Nazionalità:
Giapponese
Numero volumi:
1
Data pubblicazione:
03/10/2014
Data pubblicazione in Italia:
28/02/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *