Elfen Lied

La storia dei Diclonius e della loro salvezza in un mondo che vuole sfruttarli!

Terminata

Dove acquistarlo

Una nuova evoluzione dell'essere umano, che ha come caratteristiche peculiari quelle di avere due piccole corna sulla testa e dotati di arti invisibili chiamati vettori, inizia a nascere sulla terra! Ecco da quale punto di partenza inizia la storia di Elfen Lied!

Eccoci ritrovati come ogni settimana con una nuova recensione manga! Elfen Lied è un manga scritto e disegnato da Lynn Okamoto pubblicato dalla casa editrice Shueisha sulla rivista Weekly Young Jump e, successivamente, raccolto in 12 volumi tankobon.

In Italia il manga è stata pubblicato dalla Planet Manga nel 2012 (ed esiste solamente la prima stampa). Dal manga è stata tratta una serie televisiva animata diretta da Mamoru Kanbe, composta da 13 episodi che vennero mandati in onda nel 2004.

Inoltre, esiste anche un OAV (Original Anime Video) che però non continua la storia dell’anime.

Per via di molte scene di nudo e di violenza fisica e psicologica, che sono abbastanza forti, la serie è stata classificata come Seinen, rivolta cioè per un pubblico maggiorenne.

Come sempre, prima di lasciarvi alla trama dell'opera, vi ricordiamo che sul nostro sito potete trovare diverse recensioni, come ad esempio:

La trama di Elfen Lied



Tutte le vicende narrate ruotano intorno a Diclonius, esseri mutanti simili agli esseri umani ma che hanno due strane corna sul capo e dotati di arti invisibili chiamati vettori, e si svolgono in Giappone, precisamente a Kamakura.

I bambini diclonius vengono uccisi alla nascita oppure rinchiusi in laboratori di ricerca per poi essere sottoposti a terribili torture ed esperimenti violenti. Ma Lucy riesce a fuggire da uno dei laboratori massacrando qualunque persona le si pari davanti!

Riuscita a scappare, con una ferita alla testa causatagli da un cecchino, viene ritrovata sulla spiaggia da due ragazzi, Kota e Yuka, ma è in completo stato di amnesia (e con una personalità alternativa).

I due decidono di aiutarla, portandola per il momento nella loro casa. I militari però, dopo la fuga della Diclonius, non si arrendono e continuano a cercare tracce su dove si possa nascondere!

Sguardo Approfondito

È il momento di analizzare più nel dettaglio l'intera opera di Elfen Lied: l'incipit iniziale con cui parte l'intera storia risulta essere una di quelle cose viste e riviste: una nuova evoluzione della razza umana inizia a nascere e spaventati da questo evento si cerca di distruggerli.

Niente novità quindi su questo fronte anche se poi la serie di eventi che si susseguono sono coerenti tra loro e non ci sono buchi di trama. I lettori abituati a questo genere di opere, molto probabilmente riusciranno già a capire verso metà storia come potrebbe concludersi tutta la vicenda di Lucy e amici.

I personaggi che ci vengono presentati nel corso dei vari capitoli, anche se sono stati caratterizzati discretamente bene, non hanno tutti lo stesso livello di background: per alcuni di loro è stato fatto un buon lavoro del loro passato, per altri invece si "lascia perdere" il dettaglio.

Ognuno con i suoi problemi, con i suoi dubbi che comunque vengono esposti allo spettatore ma che poi nell’atto pratico non riescono ad "impressionare" il lettore. Lo stesso discorso vale anche per gli antagonisti, che non riescono ad avere una caratterizzazione particolare.

Differenze con la serie anime di Elfen Lied

È necessario anche parlare della serie animata, che ha dei punti di forza ma guardando la serie si capisce che è stata creata solamente per pubblicizzare il manga!

Questo diventa subito chiaro sia perché la serie di 12 episodi non conclude la storia del manga e anche perché è stato scelto di cambiare il finale. L'OAV (Original Anime Video) poi, è una storia che di discosta completamente dalla serie, costringendo così lo spettatore a dover per forza di cosa leggere la versione cartacea.

Sono comunque da apprezzare le scene di combattimento, che riescono a intrattenere anche grazie a come sono stati pensati: cruda violenza, essun ripensamento, nessuna pietà per il nemico, bisogna solo vincere (questo lo vediamo anche nel manga).

La sigla di apertura “Lilium”, merita di essere ascoltata almeno una volta, visto che è una di quelle opening che raramente vengono utilizzate.

Cosa ne pensiamo di Elfen Lied

Elfen lied è in conclusione un'opera che non lascia il lettore appagato e che sarebbe potuto essere una buona serie, ma Okamoto avrebbe potuto sviluppare il tutto in maniera più ambiziosa.

Purtroppo reperire il manga è ormai quasi impossibile, visto anche gli elevati costi della serie completa (può arrivare a costare anche 400€) quindi in caso siate comunque interessati a questa opera, consigliamo di recuperare almeno la versione anime (anche se incompleta).

Dove acquistarlo

Editore
Shūeisha
Editore in Italia
Planet Manga
Autori
Lynn Okamoto

Nazionalità:
Giapponese
Numero volumi:
12
Data pubblicazione:
06/06/2005
Data pubblicazione in Italia:
20/10/2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *