Elettroshock Daisy

Dengeki Daisy: uno Shōjo non convenzionale

Terminata

Foto Dove acquistarlo

Bentrovati nel nostro appuntamento settimanale con le recensioni manga. Oggi la recensione riguarda uno Shōjo non recentissimo, Elettroshock Daisy di Kyousuke Motomi, serializzato su Bessatsu Shoujo Comic a partire dal 2007, edito in 16 Tankoubon e poi pubblicato in Italia nel 2010 dalla Flashbook.

elettroshock daisy

Nonostante sia un manga un po’ vecchiotto, la mia scelta è ricaduta su di questo perché è uno dei pochi appartenenti a questo genere che mi è piaciuto, nonostante abbia le sue pecche.

Prima di parlare di Dengeki Daisy, titolo giapponese dell’opera, vorrei ricordarvi alcune interessanti recensioni presenti sul sito, se non le avete ancora viste date un’occhiata ai seguenti link:

La trama di Elettroshock Daisy

Alla morte di suo fratello maggiore, Souichirou, una ragazza orfana di nome Teru, rimane completamente sola. Prima di morire il fratello le lascia un cellulare con un contatto e-mail di un certo Daisy, a cui aveva affidato la sorella chiedendogli di aiutarla quando lui non sarebbe più stato in grado di farlo.

Daisy diventa il punto di riferimento della ragazza, le manda messaggi incoraggianti per e-mail e piano piano diventa il suo punto di riferimento.

Un pomeriggio, la ragazza viene perseguitata dai bulli del Consiglio Studentesco che vengono misteriosamente allontanati, senza che la ragazza possa comprendere da chi è stata aiutata. Nel frattempo, Teru rompe involontariamente una finestra della scuola e il crudele bidello, Tasuku Kurosaki, la obbliga a lavorare per lui in modo da ripagare il danno.

Col tempo i sentimenti iniziali della ragazza, che caratterizzano il burrascoso rapporto padrone-serva con Kurosaki iniziano a cambiare, mentre aumentano i suoi interrogativi e la sua curiosità su chi sia in realtà il fantomatico Daisy.

elettroshock daisy

Sguardo approfondito

Questo manga è caratterizzato da numerosi misteri. Non lo è invece l’identità di Daisy, che viene immediatamente rivelata al lettore, mentre l’unica ignara per un certo tempo è proprio la protagonista.

La storia non è basata sulla rivelazione di chi sia il fantomatico Daisy, ma i misteri da svelare sono ben altri. È molto simile ad una spy story, ad un giallo, un manga investigativo.

Trattandosi di uno shoujo – è infatti per lo più caratterizzato come commedia, drammatico e sentimentale – l’evoluzione del rapporto tra i protagonisti, ma anche la loro evoluzione personale e i loro pensieri, sino alla storia d’amore ha la sua importanza.

Ho parlato inizialmente del fatto che ha alcune pecche, tra queste sicuramente rientrano alcune situazioni assurde e decisamente irreali, tuttavia, a volte, possiamo non considerarle come dei difetti, in quanto creano siparietti divertenti.

Per quanto riguarda il disegno si riconosce lo stile di Motomi, semplice e curato, ricco di dettagli, caratterizzato anche da sfondi e ambientazioni, non sempre presenti negli shoujo.

Curatissime le espressioni dei personaggi, ogni volto con caratteristiche proprie e inconfondibile. Il lettore non può fare a meno di ridere per i deformed, usati in maniera appropriata e comica.

elettroshock daisy

I personaggi di Elettroshock Daisy

Teru Kurebayashi è una studentessa sedicenne, gentile, dal carattere forte e sicura di sé. Dimostra la sua forza quando viene bullizzata a scuola perché orfana e povera. Nonostante sia rimasta completamente sola alla morte del fratello maggiore, ha un amico che non ha mai visto e che le dà conforto. Diventa la serva del bidello e osserviamo i suoi sentimenti nei confronti del suo master cambiare durante il manga.

Sōichirō Kurebayashi è il fratello di Teru. Un geniale ingegnere di computer che ha dato vita ad un team di ingegneri, a cui appartenevano anche Tasuku Kurosaki e Riko Onizuka. È una figura misteriosa, rispettato e stimato, che viene mostrato solo in alcune scene comiche con la sorella oppure in scene più serie con le persone di cui si prendeva cura. Muore di cancro, ma Kurosaki è sicuro, e per questo si sente in colpa, di averne indirettamente causato la morte.

Tasuku Kurosaki è un ventiquattrenne biondo, fumatore bevitore e dal comportamento violento che lavora come bidello nella scuola di Teru. Nonostante il suo comportamento spesso odioso, protegge ed è gentile con Teru, preoccupandosi per lei. Secondo gli amici di Teru è un bel ragazzo, anche se impassibile e non mostra mai agli altri le sue emozioni. Dai suoi amici viene definito Lolicon o pervertito.

Masuda è il manager dell’Ohanabatake, una sala da tè in stile occidentale, e sia Kurosaki che Riko lo chiamano master. È un uomo cordiale ma tende ad irritare Kurosaki con riferimenti alla sua relazione con Teru. A volte può fare davvero paura.

Riko Onizuka è una giovane donna di trent’anni, consulente scolastico nella scuola di Teru. Era un membro del gruppo di progettazione a cui apparteneva anche il fratello di Teru ed era la sua fidanzata. Tende a trattare la ragazza come una sorella minore e vive con lei nello stesso edificio in cui abita anche Kurosaki.  È una sua amica e spesso gli dà consigli in merito alla sua complicata relazione con la ragazza, prendendolo in giro e punendolo se ha con lei comportamenti inopportuni.

Kiyoshi Hasegawa



 è il migliore amico e compagno di classe di Teru. È un ragazzo intelligente e molto discreto, al quale, in segno di fiducia, il Master confida la vera identità di Daisy e diventa anche protettore della ragazza.

Kazumasa Andou è il preside della scuola di Teru, vecchio collega di Sōichirō Kurebayashi e di Daisy. È un personaggio comico, appare spesso dai luoghi strani, piccoli e oscuri come prese d’aria e bidoni della spazzatura. È un masochista. In realtà è una persona seria e tende a comportarsi come il capo del gruppo.

Rena Ichinose è la Presidente del Consiglio Studentesco, attraente, con la tendenza ad avere relazioni con uomini poco affidabili. Grazie alla sua posizione, fa la prepotente con gli studenti poveri come Teru e Kiyoshi. Ma Teru con la sua gentilezza l’aiuta a cambiare il suo comportamento da bulla e a porre fine alle sue relazioni sbagliate, diventando così una delle sue prime vere amiche.

Haruka Sawaguchi è una delle compagne di classe e amiche di Teru, una specie di capo nel gruppo e la incoraggia nella sua relazione con Kurosaki. Nella maggior parte dei casi è la prima a difendere Teru a scuola invitando anche gli amici a fare altrettanto.

Masumi Takeda è un vecchio collaboratore di Daisy, tenace ma non troppo astuto. È il nuovo insegnante di informatica ed amministratore della gestione delle informazioni nella scuola di Teru, ma le sue vere intenzioni sono avvicinare la ragazza per ottenere il suo cellulare, ritenendo che lì vi sia il software a cui Souichirou stava lavorando prima di morire. Da nemico diventa poi un alleato di Daisy.

Tetsuya Arai era il precedente insegnante di tecnologie dell’informazione e amministratore del sistema della rete scolastica. Aveva una relazione con Rena ed era il consulente del Consiglio Studentesco. Ha usato la sua posizione per appropriarsi indebitamente dei fondi della scuola, ed è stato scoperto e smascherato da Teru e Daisy. A seguito del suo licenziamento, diventa una pedina di un’organizzazione in attività contro Daisy, ma la sua preoccupazione per Rena farà sì che confidi a Teru importanti informazioni sull’organizzazione che lo tiene in pugno.

Chiharu Mori è l’attraente infermiera della scuola, che insulta spesso ma velatamente Teru, tentando anche di usarla per svelare l’identità di Daisy. Quando viene svelata la vera natura dell’infermiera, questa sparisce dalla scuola, rimanendone alla larga.

Akira è un enigmatico e poco rassicurante ragazzo, che somiglia un po’ a Souichirou, ma dal sorriso da maniaco. È molto affezionato a Chiharu Mori, che è anche una sua complice. Successivamente si scopre che è un hacker di talento della mafia informatica Hyperion. È infantile, vendicativo, prova piacere a far del male alla protagonista.

Amici di Teru – Tra gli amici di Teru ci sono i due fidanzati, Kako e KenYoshi e Mei. Un gruppo comico, i cui membri si aiutano l’un l’altro e vedono Teru come il loro capo. Sono molto fedeli sia a Teru che agli altri amici.

elettroshock daisy personaggi

Cosa ne pensiamo

Elettroshock Daisy non ha una trama scontata, nonostante si parta dal cliché della povera orfana sventurata, bullizzata e che finisce in un mare di guai.

È un manga shoujo non basato solo sulla storia d’amore tra i personaggi, ma vengono analizzati tutti i sentimenti, non solo quelli amorosi, tra cui i sensi di colpa di Kurosaki.

Non è solo drammatico e sentimentale, sono presenti diverse scene comiche, anche se a volte con situazioni un po’ eccessive.

Pur essendo una storia investigativa e ricca di mistero, non è basata sullo scoprire chi sia Daisy ma sui misteri collegati a lui e al fratello di TeruSouichirou.

I personaggi sono ben caratterizzati sia dal punto di vista grafico che caratteriale. Lo stile semplice, pulito e ricco di particolari rende piacevole la lettura.

Un manga consigliato, anche se vecchio, perché non è il solito Shōjo.

elettroshock daisy

Dove acquistarlo

Editore
Shogakukan
Editore in Italia
Flashbook
Autori
Kyōsuke Motomi

Nazionalità:
Giappone
Numero volumi:
16
Data pubblicazione:
12/05/2007
Data pubblicazione in Italia:
21/11/2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *