Blue Flag

La recensione di Ao no flag, uno Shonen che tratta temi importanti tra i banchi di scuola

Terminata

Eccoci nuovamente qui, come ogni settimana, per la nostra consueta recensione manga! Come avrete potuto capire dal titolo, oggi andremo a parlare di Blue Flag! Il manga è stato scritto e disegnato da KAITO, ed è stato pubblicato sulla rivista online Shonen Jump+. Nel nostro paese i diritti sono stati acquistati dalla Planet Manga e la serie è stata completata con l'uscita dell'ottavo volume.

Prima di iniziare a parlare della trama, ecco le nostre precedenti recensioni che potete trovare all'interno del nostro sito:

Trama

Seguiamo le vicende di Ichinose Taichi, un adolescente al suo ultimo anno di scuola superiore, consapevole della distanza che c’è tra lui e alcuni suoi compagni di classe. Arrivato a questo punto della sua vita, non ha neanche un migliore amico o una ragazza. Il suo amico d’infanzia Mita



Touma, è diventato così popolare che Taichi cerca di mantenere le distanze da lui.

Dopo una serie di circostanze, stringe amicizia con Futaba Kuze, una sua compagna di classe che ha una cotta per Touma e cerca di ottenere l'aiuto di Taichi poiché è così timida e non ha idea di come approcciarsi al ragazzo che gli piace. Riusciranno i tre ragazzi a superare i loro problemi e a capire cosa fare dopo il loro ultimo anno di liceo?

Sguardo approfondito

L’opera a primo impatto potrebbe sembrare scontata, ma dopo i primi capitoli si capisce subito che siamo di fronte a una trama che anche se lancia le basi su qualcosa di visto e rivisto, riesce ad intrattenere il lettore e farlo incuriosire alla storia.

Per molti versi, anche se rientra nella categoria Shōnen, ha molto in comune con le tematiche trattate nella controparte Shōjo: KAITO, riesce ad affrontare alcune tematiche in maniera davvero interessante come l'amicizia, la crescita personale attraverso l’acquisizione di una consapevolezza di sé e delle proprie capacità, le aspettative verso il proprio futuro e, ultima ma non meno importante, la lenta conoscenza dei sentimenti verso sé stessi e degli altri.

Tra le tante tematiche trattate in Blue Flag, troviamo anche quella dell’omosessualità che viene raccontata in modo molto maturo e realistico, senza finire per essere troppo scontato e che riesce ad aggiunge un valore in più all’opera.

Tutti i personaggi principali sono ben caratterizzati e durante il corso della storia, andiamo a conoscere meglio ogni singolo elemento del loro carattere, che inseriti nello stesso contesto, riescono a intrecciarsi molto bene. La loro evoluzione personale è qualcosa di molto evidente, e tutti i dialoghi che si svolgono tra di loro hanno lo scopo di lasciare al lettore un qualcosa da portare con sé.

Cosa ne pensiamo

Blue Flag è sicuramente un’opera da consigliare, infatti dietro al solito triangolo amoroso si nasconde qualcosa di molto più profondo, che riesce a far nascere nel lettore non solo una piacevole curiosità su quello che succederà capitolo dopo capitolo, ma anche una più attenta riflessione psicologica che riguarda diversi temi importanti, come detto nel paragrafo precedente.

E’ stata fatto un grande lavoro anche con i personaggi secondari, che non avendo un background molto sviluppato, riescono non solo ad amalgamarsi bene all’interno della storia, ma che riescono a fare breccia nel cuore del lettore, cosa non da poco ad essere sinceri.

Editore
Shueisha
Editore in Italia
Planet Manga
Autori
KAITO

Nazionalità:
Giapponese
Numero volumi:
8
Data pubblicazione:
07/04/2017
Data pubblicazione in Italia:
02/05/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *