Deprecated: wp_make_content_images_responsive è deprecata dalla versione 5.5.0! Al suo posto utilizza wp_filter_content_tags(). in /home/customer/www/otakunewsworld.com/public_html/wp-includes/functions.php on line 5083

Black Clover

I cavalieri magici del regno di Clover in queste recensione manga

In corso


Notice: Undefined variable: galleria_video in /home/customer/www/otakunewsworld.com/public_html/wp-content/themes/newscard-child/template-parts/content-recensioni-manga.php on line 175
Dove acquistarlo

Benvenuti in questo nuovo appuntamento settimanale con le recensioni manga, dedicata questa volta a un’opera edita in Italia dalla casa editrice Planet Manga: Black Clover! Il manga è scritto e disegnato da Yuki Tabata, e viene pubblicato sulla rivista Weekly Shonen Jump. 

In Italia al momento, sono 25 i volumi disponibili. Dal manga inoltre, è stato anche creato un adattamento animato, disponibile in streaming sulla piattaforma di Crunchyroll e che al momento conta 164 episodi.

Prima di raccontarvi la trama, ecco altre interessanti recensioni manga che potete trovare sul nostro sito:

La trama di Black Clover

Ambientato in un mondo fantasy dove gli umani riescono ad usare la magia, grazie anche all'utilizzo dei grimori, seguiamo le vicende dei due protagonisti: Asta e Yuno, due ragazzi orfani, il primo nato senza alcun tipo di abilità magica, mentre il secondo, dotato di una grande forza magica legata al vento



.

Cresciuti insieme all'orfanotrofio, sono rivali sin dalla piccola età e hanno deciso di competere per il titolo di Imperatore Magico, la più alta carica del regno di Clover. Alla cerimonia per ottenere il proprio grimorio però, solo Yuno ne riceve uno. Asta scappa via, e nel raggiungerlo, Yuno viene attacco da un cavaliere magico.

Con l'amico in difficoltà, Asta risveglia il suo potere: il grimorio a cinque petali, che rappresenta il demone!

Sguardo approfondito

Se già avete avuto l'occasione di guardare la serie animata di Black Clover, vi ricordiamo che esistono alcune differenze con il manga: ad esempio le tempistiche dello svolgimento degli eventi, soprattutto nei primi capitoli, nel manga avvengono in modo più veloce, senza molti intermezzi che troviamo nella serie tv.

L'evoluzione della trama con questi ritmi veloci, riesce comunque a coinvolgere il lettore anche se dai primi capitoli, sembra di essersi trovati davanti una storia vista e rivista. La base di partenza è comunque quella di un classico shōnen: il protagonista al di sotto delle aspettative e che con il duro allenamento riesce a superare i suoi limiti e diventare forte.

Ogni personaggio che incontriamo nel corso della storia, è ben caratterizzato con un background che riesce a far apprezzare anche quelli secondari;

Piccolo disappunto invece per quanto riguarda il time skip (solito degli Shōnen), che avviene forse troppo presto nel corso della storia.

Cosa ne pensiamo dell'opera di Yuki Tabata

Il manga di Black Clover riesce ad appassionare il lettore e ci riesce dai primi capitoli, che scorrono in maniera veloce, a differenza dell'anime, dove il ritmo viene leggermente rallentato.

Si riesce a creare un'ottima atmosfera Shōnen, dove gli archi narrativi e i personaggi sono strutturati bene. Si riesce ad affezionarsi anche ai personaggi secondari, che in molte occasioni vediamo nel ruolo del protagonista di turno durante alcune battaglie.

Il manga ha un grosso potenziale, e potrebbe diventare uno di quegli Shōnen che rimane nel cuore, anche se alcuni aspetti possono essere migliorati. Da apprezzare tantissimo, lo scontro tra Asta e Ladros, che ricorda il One Piece dei bei vecchi tempi. In conclusione, se cercate un ottimo Shōnen, questo è il manga che fa per voi!

Dove acquistarlo

Editore
Shueisha
Editore in Italia
Planet Manga
Autori
Yuki Tabata

Nazionalità:
Giapponese
Numero volumi:
25
Data pubblicazione:
16/02/2015
Data pubblicazione in Italia:
10/11/2016


Notice: Undefined variable: stagioni_episodi in /home/customer/www/otakunewsworld.com/public_html/wp-content/themes/newscard-child/template-parts/content-recensioni-manga.php on line 495

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *