WOTAKOI – Love is hard for Otaku e OAV Wotakoi Muzukashii Youth

Wotakoi: L’amore è complicato per gli otaku. Una storia ideale ma difficile da gestire

In corso

Video Come vederlo Dove acquistarlo

Benvenuti al consueto appuntamento con le recensioni anime. Oggi parleremo di Wotakoi Wotakoi – L’amore è complicato per gli Otaku e di uno dei suoi OAV Wotaku ni Koi wa Muzukashii Youth, quello dedicato alla coppia Hanako e Tarou, che a differenza dell’anime è inedito in Italia.

Wotakoi, titolo abbreviato, il cui titolo originale è Wotaku ni koi wa muzukashii, è una divertente commedia romantica tratta dall’ omonimo manga di Fujita (edito in Italia dalla Planet Manga). Lo streaming dell’anime è disponibile sottotitolato su Amazon Prime Video.

La sua opening, intitolata Fiction, è del gruppo musicale Sumika, mentre l’ending è cantata da una cantautrice e chitarrista giapponese, Halca, e il suo titolo è Kimi no Tonari (Accanto a te).

https://www.youtube.com/watch?v=IKHGAuNaGuA

L’OAV Wotaku ni Koi wa Muzukashii Youth è uscito in Giappone nella primavera del 2019 e per il momento non è disponibile in Italia.

Una piccola curiosità, in Giappone il 26 febbraio è uscito il decimo volume del manga con il sesto OAD dedicato a Naoya Nifuji, il fratello minore del protagonista e l’amica Kou Sakuragi.

Prima di iniziare a parlare di questo anime vi suggerisco delle altre recensioni che potete trovare ai seguenti link:

La trama di Wotakoi – Love is hard for otaku

È il primo giorno di lavoro come impiegata in una nuova azienda di Narumi. Non ha sentito la sveglia e mentre si affretta per recarsi a lavoro, spera che nessuno venga a conoscenza del proprio segreto, ossia il fatto che sia una otaku. Gli otaku, infatti, non sono visti di buon occhio nel mondo lavorativo e nella società in generale.

In ufficio conosce Hanako che le farà da guida. Durante il giro degli uffici incontra Hirotaka, un suo amico d’infanzia e il suo timore maggiore è che lui non sveli il suo segreto. Successivamente scopre che anche Hanako è una otaku, e le due instaurano un rapporto d’amicizia. Sarà l’amica otaku che ha sempre desiderato?

Dopo una serata trascorsa assieme, Narumi e Hirotaka iniziano a frequentarsi e uscire assieme, e assistiamo a una dichiarazione tipicamente otaku da parte di lui. Venuta a conoscenza del fatto che i suoi colleghi Hanako e Tarō stanno assieme, iniziano le uscite a quattro.

Dalla prima uscita a quattro, guarda caso in una fumetteria, iniziano le vicende dei nostri quattro otaku.

wotakoi - love is hard for hotaku

 

 

La trama di Wotaku ni Koi wa Muzukashii Youth

Narumi e Hirotaka entrano nel bar dove lavora suo fratello minore Naoya. Qui incontrano la loro collega e amica Hanako, che aspetta che Tarou finisca di lavorare.

Racconta ai due di essere finalmente riuscita a convincere il ragazzo ad andare a vedere un’interpretazione teatrale da parte dei seiyuu dei propri personaggi anime, quello che viene definito uno spettacolo 2.5D, sulla pallavolo.

Da questo spunto Hanako inizia a parlare della sua relazione con Tarō al liceo, in cui entrambi erano capitani della squadra di pallavolo, rispettivamente di quella femminile e di quella maschile.

Narumi subito paragona la loro storia a quella di un manga shoujo, ma quando Hanako ridendo afferma che si trattava più di uno shounen, in quanto lo vedeva più come un rivale, immediatamente Hirotaka paragona Tarō  a un boss di livello medio.

Anche al liceo il loro rapporto sarà stato così vivace e burrascoso come ora?

wotakoi oav

Personaggi

Narumi Momose è doppiata da Arisa Date, ed è una giovane di 26 anni, carina e minuta, con dei lunghi capelli rosa e occhi color caramello. È una Otakufujoshi (ossia un’amante degli yaoi), che tenta di celare a tutti, famiglia compresa, la sua grande passione. L’unico ad esserne a conoscenza è il suo amico d’infanzia, Hirotaka Nifuji. Adora i drammi romantici e ritiene fondamentale trovare una persona con cui instaurare un legame profondo e solido. È molto impulsiva.

Hirotaka Nifuji è doppiato da Kento Itō, è un bel ragazzo dai capelli neri coi riflessi blu, ha gli occhi neri e indossa gli occhiali. È amico d’infanzia e attuale fidanzato di Narumi. È un gamer eccellente, bravissimo nei giochi, in cui rivela il suo lato estremamente serio e competitivo. È un impiegato efficiente. Non ha paura che gli altri scoprano che è un Otaku perché non si preoccupa della sua immagine, Lo si vede infatti giocare spesso durante le pause e paragona qualsiasi cosa ai videogiochi. Non ha problemi di socializzazione ma non ha molti amici. Non è una persona emotiva ed è poco espressivo, perlomeno verbalmente, infatti i suoi messaggi abbondano di emoticon.

Hanako Koyanagi ha la voce di Miyuki Sawashiro. È la collega senpai di Narumi e la fidanzata di Tarō, una otaku 



gameryaoista e cosplayer. È attraente, ha gli occhi viola e lunghi capelli verdi, è formosa, di carnagione chiara. Porta gli occhiali. È una donna professionale, seria, laboriosa e stimata e ammirata dai colleghi, il fidanzato invece la giudica irascibile, facilmente influenzabile e pensa che entri troppo facilmente in panico. Per Narumi è una persona fantastica.

Tarō Kabakura è doppiato da Tomokazu Sugita. È collega di Hirotaka e fidanzato di Hanako. È un Otaku con la passione per gli eroi e ama le belle ragazze (bishoujo). È un bel ragazzo dai capelli arancioni, a punta, e occhi castani. Ha uno sguardo minaccioso, motivo per cui viene ritenuto spaventoso dai colleghi, ma in realtà è una persona genuina, ottimista e seria sul lavoro.

Naoya Nifuji ha la voce di Yūki Kaji, è il fratello minore di Hirotaka, uno studente universitario che lavora come barista vicino all’ufficio del fratello. I suoi capelli sono castano-dorati e ha gli occhi blu. È allegro e cordiale e si preoccupa molto per il fratello maggiore.

Kō Sakuragi è doppiata da Aoi Yūki, è una collega universitaria di Naoya, una gamer, una ragazza solitaria e ansiosa. I suoi capelli sono corti e castani, con una lunga frangia che nasconde parzialmente i suoi occhi verde scuro, e ha un neo sotto l’occhio sinistro. Ama molto i videogiochi, ha difficoltà a socializzare e si scusa sempre senza alcuna ragione.

 

wotakoi - love is hard for otaku

Sguardo approfondito

Wotakoi parla di due improbabili coppie otaku, dell’amicizia tra i quattro, mostrandoceli durante il lavoro e nel dopolavoro, durante le uscite di coppia e durante le uscite a quattro.

Con delle inquadrature di ciascuno di loro, all’interno della propria abitazione, vengono evidenziati i pensieri di ogni singolo personaggio.

Tarō e Hanako hanno due caratteri molti forti e si scontrano facilmente, sono una coppia burrascosa e perennemente in guerra, ma Hanako è fondamentalmente insicura e ha paura di perderlo.

La coppia Narumi e Hirotaka è invece piuttosto tranquilla, sembrano infatti più amici che fidanzati, tranne quando lei diventa una piccola belva, ma lui riesce sempre a mantenere la sua aria impassibile.

Nel quinto episodio fa la sua comparsa un nuovo personaggio, Naoya, il fratello minore di Hirotaka, e Tarō e Hanako pensano sia un ex di Narumi.

In questo episodio vediamo quanto si preoccupi per il fratello maggiore, infatti quando scopre che Narumi sta assieme al fratello piange dalla gioia, perché il suo più grande timore era che potesse rimanere solo a causa del suo carattere.

Il sesto è un episodio a tema natalizio in cui riviviamo i ricordi dei natali precedenti di NarumiHirotaka e Naoya, mentre Tarō lavora come un pazzo: deve infatti farsi perdonare per non aver festeggiato il Natale precedente con Hanako e vuole festeggiarlo in modo appropriato.

Assistiamo poi negli episodi successivi a scene divertenti, episodi di gelosia, ricordi del passato e all’evolversi del rapporto di coppia di Narumi e Hirotaka, che non sembra progredire molto velocemente, continuano a comportarsi più da amici che come coppia, ma stanno iniziando a prendere coscienza del fatto.

Finalmente avranno poi un vero appuntamento, dove è proibito qualsiasi argomento otaku (soprattutto yaoi e games); all’inizio sembrano non aver niente da dirsi ma poi in iniziano a divertirsi.

Il loro rapporto evolve lentamente, con molte insicurezze da parte di entrambi, ma cresce. Nel decimo episodio viene introdotto un nuovo personaggio, Kō Sakuragi, una gamer universitaria, che viene scambiata da Naoya per un ragazzo.

Inizia così l’amicizia fra la gamer solitaria e Naoya.

Hanako e Tarō al liceo

La trama dell’OAV Wotaku ni Koi wa Muzukashii Youth è ricca di flashback.

Hanako racconta agli amici il rapporto burrascoso ai tempi del liceo con Tarō, allora capitano della squadra maschile di pallavolo.

Un racconto dei tempi in cui non formavano ancora una coppia che ci mostrerà l’evolversi del rapporto tra i due, oltre il fatto che caratterialmente non sono cambiati molto.

La storia non presenta un unico flashback, perché il racconto di Hanako della complicata relazione come capitani delle squadre di pallavolo femminile e maschile all’ultimo anno del liceo Tarō  (Hanako è un anno più piccola) e inframmezzato dai commenti sulla storia di Narumi e Hirotaka, e interrotto con una scena divertente da Tarō che ha finito di lavorare e deve recarsi con Hanako a teatro.

Anche nell’OAV fanno una breve apparizione Naoya, il fratello minore di Hirotaka, e Kou, collega universitaria e amica di Naoya. L’opening e l’ending sono quelle dell’anime.

wotakoi

Cosa ne pensiamo

L’anime ha una bella grafica, i colori sono vividi e vivaci, i personaggi sono curati, soprattutto la loro espressione, che diventa caricaturiale durante le gag e scene divertenti.

Ho apprezzato il fatto che la grafica abbia numerosi riferimenti ai videogiochi, come le scelte di azione tipiche degli RPG (giochi di ruolo, sigla dall’inglese di role-playing game) durante le gag.

Uno dei temi principali è di come siano visti gli otaku nella società e i diversi modi di reagire dei protagonisti, a seconda del rispettivo carattere, ai pregiudizi della gente in modo divertente.

Si tratta di un anime leggero, divertente, piacevole da guardare.

I personaggi sono ben caratterizzati, ma ciò che rende particolare questo anime è la loro complementarità.

Inoltre, dopo tanti anime ambientati nei licei è piacevole vedere dei protagonisti un po’ più maturi alle prese con la vita quotidiana e i propri sentimenti.

Anche l’OAV di Wotakoi, come l’anime, è divertente, leggero e romantico. È incentrato principalmente su Hanako e Tarō e ovviamente sul loro lato otaku.

Nei brevi commenti di Narumi viene evidenziato il suo lato otaku e la tendenza a idealizzare le persone e a vedere le situazioni come fossero personaggi e storie di un manga, mentre nei laconici commenti di Hirotaka traspare il suo lato da gamer.

Personalmente adoro la burrascosa coppia Hanako- Tarō, perennemente in guerra per i loro caratteri forti, infatti dall’OAV vediamo che il loro è stato sin dall’inizio un incontro scontro.

Creano scene divertenti, in cui lei spesso è diabolica e lui cede per accontentarla quando lei mostra il suo lato dolce.

Entrambi sono i classici tsundere, che all’apparenza mostrano un pessimo carattere ma sanno essere dolci e premurosi.

Si tratta di un OAV leggero, divertente e romantico che ci offre uno spaccato dell’adolescenza della burrascosa coppia Hanako-Tarō.

Capace di divertire e emozionare, consigliato a chi ha già visto Wotakoi e vuole conoscere un po’ meglio la storia della coppia tsundere.

Dove acquistarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *