Terra Formars

Bentornati a tutti all’interno di questa recensione anime settimanale, quest’oggi andremo a recensire Terra Formars!

Terminata

Bentornati a tutti all’interno di questa recensione anime settimanale, quest’oggi andremo a recensire Terra Formars!

Nata dalla straordinaria mente di Yu Sassari, e disegnata da Kenichi Tachibana, quest’opera venne pubblicata per la prima volta su Weekly Young Jump nel 2011.

Grazie all’elevato successo in patria e non, nel 2014 fu distribuito un adattamento animato mandato in onda sulla rete nipponica Tokyo MX, mentre in Italia la serie fu trasmessa in Italia in simulcast su VVVVID.

Oltre la prima e la seconda stagione animata, Terra Formars ottenne anche un film live-action sviluppato sotto la supervisione di Takashi Miike.

Prima di proseguire con l’analisi della trama dell’opera, come sempre vi ricordo che attraverso i link sottostanti è possibile dare un’occhiata alle varie recensioni presenti all’interno del sito:

La trama di Terra Formars

Durante il 21° secolo, l'umanità ha tentato di colonizzare Marte inviando due specie in grado di sopportare il duro ambiente del pianeta per terraformarlo: alghe e scarafaggi. Tuttavia, non prevedevano la notevole capacità di adattamento della specie.

Ora, nel 26° secolo, una malattia letale conosciuta come Alien Engine Virus è arrivata sulla Terra e si sospetta che la cura si trovi solo su Marte. Il problema è che Marte nel presente è invaso da creature conosciute come "Terraformars", scarafaggi umanoidi incredibilmente potenti e intelligenti che sono mutati da quelli originariamente inviati sul pianeta.

Il team dell'Annex I, composto da un centinaio di uomini e donne geneticamente potenziati con le caratteristiche di potenti organismi terrestri, è stato inviato su Marte in una missione per trovare la causa del virus del motore alieno e per aiutare a curare l'umanità, segnalando l'inizio del lotta dell'equipaggio per la sopravvivenza.

Uno sguardo approfondito



Dalla trama alquanto interessante, Terra Formars è un opera davvero notevole che mostra però vari punti peccanti. In primis essendo uno shonen molto splatter, presenta una forma di categorizzazione dei personaggi che si suddividono da quelli più forti a quelli più deboli, questo concetto avveniente sia per i personaggi principali che per gli antagonisti.

Altro punto di demerito, anche se non incide molto sulla qualità generale dell’opera, va data alla grafica dell’anima il quale pur essendo del 2014 presenta una grafica non condona per quegli anni con un utilizzo abbastanza sgradevole della CGI.

Diciamo che siamo partiti elencando i difetti più rilevanti di Terra Formars, quindi mi sembra doveroso elencare anche quali a mio avviso siano gli elementi che lo contraddistinguono dalla massa, parliamo quindi dei Villain, in questo caso degli scarafaggi.

Come abbiamo avuto modo di capire dalla trama dell’opera, per civilizzare Marte, l’umanità ha deciso di inviare sul pianeta rosso degli scarafaggi modificati, e delle alghe come loro nutrimento.

Col passare degli anni però, questi scarafaggi hanno assunto forma umanoide diventando alti, muscolosi e alquanto tetri; essi infatti non dimostrano espressione alcuna, e hanno come unico scopo quello di eliminare gli umani che sono arrivati fin lì per trovare la cura al male che ha attaccato la terra.

Ma più che il gesto dell’eliminazione degli umani, ciò che fa rabbrividire è il modo in cui vengono uccisi. Gli scarafaggi infatti non hanno nessun limite alla disumanità, ed essendo geneticamente modificati tendono a letteralmente eviscerarti in un nano secondo.

Per aver modo di contro-attaccare se così possiamo dire i nostri scarafaggi martenizzati, l’umanità ha deciso di modificare geneticamente anche agli umani addetti alla spedizione, i quali sono ora capaci di trasformarsi in parte in forma animale, ottenendo alcune capacità fisiche specifiche come: la velocità, la forza e la robustezza.

Cosa ne pensiamo

Fin dai primi episodi di Terra Formars, devo ammettere che sono stato subito conquistato sia dalla trama, sia dall’alone di mistero che si cela dietro la colonizzazione di Marte.

L’opera seppur come già detto nel paragrafo precedente mostra una grafica alquanto arretrata rispetto l’anno d’uscita, rimare pur sempre valida e non crea ostacoli alla visione di un’anime con una storia alquanto differente da ciò che usciva in quel periodo, anche se c’è da dire che è possibile notare svariati spunti da opere cinematografiche, e anche videoludiche.

In ogni caso, mi sento in possibilità di consigliare l’opera a tutti coloro che cercano qualche anime di genere sci-fi, piuttosto crudo e viscerale, so che gli scarafaggi vi daranno ottime soddisfazioni!

Produzione
Liden Film, TYO Animation

Messa in onda:
26/07/2014
IT Messa in onda in Italia:
26/07/2014

Stagioni 2 - Terminata

  • Stagione 1 - 13 ep.
  • Stagione 2 - 13 ep.

Durata Episodi

24 minuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.