Takt op. Destiny

Takt Op- destiny: L'opera musicale migliore si scrive con la propria vita, noi siamo il pentagramma, ma la musica sono le persone speciali intorno a noi.

Terminata

Video Come vederlo

Senza musica la vita sarebbe un errore” Così diceva Nietzsche in uno dei suoi famosi aforismi ed è questa la convinzione che accompagna Takt e gli altri protagonisti di questo anime che li spinge a combattere perché la musica, che è stata bandita dal mondo possa tornare ad essere protagonista della vita delle persone.

Un anime sulla musica quindi, ma anche sulla vita, sulle passioni e sulla capacità e la volontà di saper esprimere i propri sentimenti.

Prima di continuare con la recensione, vi invitiamo a dare un’occhiata alle altre recensioni presenti sul nostro sito:



La trama di Takt op. Destiny

In un futuro non troppo lontano, un’asteroide colpisce la terra. Non è un asteroide tanto pericoloso da sterminarla, come quello del recente  e discusso film “don’t look up” ma porta forse un destino per certi versi peggiore: da questo corpo celeste nascono delle creature che odiano la musica.

Questi esseri, chiamati D2 sono estremamente sensibili ad ogni forma musicale e fanno di tutto per distruggerla ad ogni costo. Ragion per cui per evitare che il mondo venga distrutto, la musica viene bandita. Solo delle persone con delle capacità speciale chiamate musicart, coadiuvate dai conductor, possono riuscire ad affrontare questi D2.

Takt è uno di questi. Il suo scopo è arrivare a New York. Dopo un incidente causato dall'attaco dei d2 è rimasto ferito e la sua amica Cosette si è trasformata in una Musicart e lui nel suo "conductor" . Poiché hanno dei problemi a sincronizzare il loro rapporto, devono affrontare questo viaggio.

A New york infatti c'è l'unico laboratorio che si occupa di queste cose e che può aiutarli a capire cosa c'è che non va. Tuttavia durante il viaggio scoprirà che i d2 che da un po’ di tempo sembravano dormienti si stanno risvegliando.

Il viaggio a new york gli servirà per scoprire nuovi legami, chiarire i suoi sentimenti e riuscire anche a rivelare il perché di questo misterioso risveglio.

Sguardo approfondito

Non era facile gestire un anime basato sulla musica, anzi sulla sua assenza. Per quanto ovviamente il supporto audiovisivo dell’anime rispetto ad un manga sia comunque più adatto per una storia del genere, bisogna comunque sviluppare una trama che si faccia apprezzare.

Il cliché del viaggio che serve a far maturare è comunque gestito molto bene.

La musica svolge un ruolo ovviamente fondamentale ma coadiuva quella che è in realtà la crescita spirituale dei protagonisti. Quando Cosette si trasforma in una musicart, di fatti muore e questa cosa sia takt che Anna, la sorella di Cosette, ci mettono un po’ ad accettarla.

Grazie al loro viaggio insieme e al ruolo della musica in esso, pian piano diventano tutti più consapevoli. La musica funge, come tra l’altro ha sempre fatto nel mondo, da catalizzatore per l’elaborazione dei sentimenti, del lutto in questo caso, ma anche della felicità di aver trovato qualcosa di nuovo. Un nuovo amore.

In oltre è particolare il fatto che sia ambientato in America. Solitamente siamo abituati a vedere gli anime ambientati in giappone, terra natia ovviamente di chi li crea, e a vederli come sguardo, se pur distorto dal filtro dell'animazione e delle trame surreali, verso questa cultura.

Invece l'ambientazione americana ci offre in quest'anime un nuovo spunto di riflessione, ovvero come i Giapponesi vedono il mondo Americano, e in particolare quello occidentale.

Onestamente mi è sembrata una rappresentazione abbastanza fedele, anche se si nota l'esagerazione e la caricatura di certi aspetti tipici di chi ha uno sguardo esterno.

Anche il contrasto col doppiaggio Giapponese è stato interessante, si è notato lo sforzo di utilizzare uno slang che suonasse americano, nonostante fosse giapponese. Un po' come fanno i nostri doppiatori.

Abbiamo tutti presente la tipica parlata dei film americani doppiati in italiano, con uno slang che noi non useremo mai no? Ecco si ha un effetto simile ed è un particolare interessante da notare.

Cosa ne pensiamo di Takt op. Destiny

L’anime dal punto di vista grafico è ben fatto, c’è anche un incredibile cura nei dettagli quando si tratta della musica. I tasti sul pianoforte non sono mai premuti a caso ma corrispondono quasi sempre esattamente a ciò che si sta suonando. Anche le musiche, che sono registrate appositamente, sono ben fatte e quando c’è musica dal vivo ti sembra come se stessi davvero ascoltando un concerto.

Confesso di essermi quasi emozionato all’arrangiamento per pianoforte di Rhapsody in Blue.

La trama è anche ben strutturata e si lascia seguire e nonostante ci sia una chiara storia d’amore che fa da sfondo, non scade quasi mai nel melenso. Anche la parte che riguarda le battaglie, per chi magari è meno interessato al resto e vuole godersi un po’ di sane mazzate, non è realizzata male, anche se ovviamente non è il focus principale dell’anime.

Alla fine il messaggio che passa è che la musica non è altro che lo specchio della propria esistenza. Takt attraversa una crisi perché non riesce a comporre l'opera che aveva in mente. Perché pensa che l'unica persona che voleva che l'ascoltasse, Cosette, non c'è più. In realtà poi capisce che Cosette sarebbe stata parte di quella stessa opera.

Capisce che l'opera più importante è stata la sua vita, e che le note sono state tutte le persone speciali che ha avuto intorno. E che la musica non è altro che questo, un modo per tramandare il proprio destino per narrare la propria vita e che il compositore ha la fortuna di poterlo fare, e di continuare a far vivere le persone amate nelle sue opere.

In sostanza per gli amanti della musica, ma dei buoni prodotti di animazione in generale, decisamente consigliato.

 

 

Conclusioni

Valutazione: 8.5

In un futuro non troppo lontano degli essere alieni costringono l’umanità a vivere senza musica. riuscirà il mondo a vivere in questo stato o si ribellerà pur di riaverla?

Produzione
MAPPA

Messa in onda:
06/10/2021
IT Messa in onda in Italia:
06/10/2021

Stagioni 1 - Terminata


Durata Episodi

22 min
Come vederlo
In streaming
Crunchyroll 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *