Goblin Slayer

Per la recensione anime settimanale oggi andremo ad analizzare insieme: Goblin Slayer, un anime tratto da una light novel scritta da Kumo Kagyū.

In corso

Video Come vederlo

Per la recensione anime settimanale oggi andremo ad analizzare insieme: Goblin Slayer, un anime tratto dalla light novel scritta da Kumo Kagyū.
La serie in questione è diventata un adattamenta anime da 12 episodi prodotto da White Fox, ed è stato trasmesso in Giappone nel 2018. In Italia Goblin Slayer è stato trasmesso in streaming in simulcast da Dynit sulla piattaforma VVVVID tutt'ora disponibile; è inoltre possibile guardare quest'opera anche su Netflix.

Prima di iniziare a raccontarvi la trama, potete dare un'occhiata alle nostre precedenti recensioni:

La trama di Goblin Slayer

Le vicende narrate all'interno di quest'opera sono ambientate in un mondo fantasy medioevale, dove avventurieri di tutto il mondo firmano dei contratti per svolgere dei lavori con cui ottenere denaro e varie ricompense. Una giovane sacerdotessa, ancora alle prime armi, si unisce ad un gruppo di avventurieri in missione per liberare delle donne vittime dei Goblin.

Ahimè però tutti i suoi compagni vengono massacrati e seviziati senza nessuna pietà di fronte alla sacerdotessa, lasciandola pietrificata alla vista della sorte che da li a poco sarebbe toccata anche a lei. In suo soccorso però giunge un uomo noto come



Goblin Slayer, un abile e perspicace guerriero ormai diventato esperto nella lotta contro i Goblin.

La giovane ragazza da quel momento in poi, deciderà di seguirlo in tutte le sue avventure!

Sguardo approfondito

Parto subito dicendo che Goblin Slayer non è un anime adatto a tutte le età, il titolo in questione infatti mostra varie scene splatter e di seminudo che potrebbero urtale la sensibilità dei più giovani. Il lavoro svolto dal regista Takaharu Ozai è meraviglioso, le ambientazioni tipiche di un MMORPG ricordano vagamente quelle già viste in Sword Art Online e DanMachi, quindi molto ampie e ricche di vita.

Il titolo gira intorno all'ossessione del protagonista che non vuole far altro che uccidere i Goblin; questa sua ossessione, che all'inizio non sembra avere una vera e propria motivazione, inizia ad essere delucidata durante gli episodi centrali in cui abbiamo la possibilità di osservare il passato del famigerato Goblin Slayer.

La trama, tipica dei generi shōnen, è molto basilare e non avremo modo di vedere dei colpi di scena eclatanti; in ogni caso però, riusciremo a guardare varie scene davvero divertenti che vengono realizzate dal protagonista e dai personaggi secondari a lui connessi.

Un elemento che non deve essere sottovalutato, e che a mio avviso va a migliorare l'esperienza visiva nel suo complesso è la quasi totale assenza dei nomi dei personaggi che vengono spodestati dai nomi delle loro classi; questo attirerà molti amanti del genere fantasy, e soprattutto tutti coloro che amano i giochi RPG in stile World of Warcraft.

Cosa ne pensiamo

Goblin Slayer è uno dei tanti anime di genere shōnen che consiglio vivamente a tutti gli amanti del genere e non, l'unica pecca a mio avviso è la presenza di pochi episodi che non rendono a pieno il valore di quest'opera. E voi cosa ne pensate? Credete che si sarebbe potuto ottenere di più da quest'anime? Oppure pensate sia stato meglio cosi? Fatecelo sapere con un commento

Editore
White Fox
Produzione
White Fox

Messa in onda:
06/10/2018
IT Messa in onda in Italia:
06/10/2018

Stagioni 1 - In corso

Come vederlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *