Fate/stay night: Unlimited Blade Works (Feito/sutei naito: Anrimiteddo Bureido Waakusu)

Fate/stay night: Unlimited Blade Works (Feito/sutei naito: Anrimiteddo Bureido Waakusu) “Combattere per gli altri invece che per se stessi è solo una forma di ipocrisia".

Terminata

Video Come vederlo Dove acquistarlo

Buon sabato sera a tutti, rieccoci anche oggi con una nuova recensione anime di cui sicuramente tutti ne avrete sentito parlare....... Fate/stay night: Unlimited Blade Works.

Fate/stay night: Unlimited Blade Works è una serie televisiva animata, composta da 26 episodi divisi in 2 stagioni, andati in onda rispettivamente dal 4 al 27 dicembre 2014 e dal 4 aprile al 27 giugno 2015.

Prodotta da Aniplex e creata dallo studio Ufotable, la serie viene poi pubblicata sia in edizione DVD che Blu-ray sia nei territori di lingua giapponese che in quella inglese il 29 novembre 2017, mentre in Italia viene trasmessa tramite simulcast da parte di VVVVID su concessione di Dynit il 2 ottobre 2017 e successivamente anche sulla piattaforma digitale Netflix il 1 marzo 2018.

L'opera nasce principalmente come visual novel giapponese scritta da Kinoko Nasu ed illustrata da Takashi Takeuchi, il cui il titolo originale prende il nome di Fate/stay night o più semplicemente e comunemente chiamato FSN.

Prodotta da Type-Moon viene pubblicata per la prima volta il 30 gennaio 2004 esclusivamente per il mercato nipponico, risultando una delle light novel più popolari del Giappone.

Considerato il suo grande successo tuttavia, sono stati creati un sequel dal titolo Fate/hollow ataraxia, una serie di romanzi prequel intitolata Fate/Zero, diverse light novel, manga, OAV, una trilogia di film e un ingente numero di spin-off di diversa natura mediatica, portando i grandi appassionati di Fate a tradurre, dapprima in inglese e successivamente anche in italiano la serie, ottenendo una grande popolarità in tutto il mondo, rendendo ad oggi il suo franchise uno dei più produttivi del settore.

Fate/stay night: Unlimited Blade Works

In ultimo ricordiamo che l'uscita del terzo film della trilogia della saga Fate/stay night: Heaven’s Feel, dal titolo “Fate/stay night: Heaven’s Feel III. spring song”, la cui proiezione nelle sale era prevista per il 21 e 22 luglio di quest'anno, è stata rimandata a data da destinarsi.

Prima di proseguire con la trama, vi ricordiamo che è possibile dare un'occhiata ad altre recensioni anime attraverso i link seguenti:



Trama di Fate/stay night: Unlimited Blade Works

Fate/stay night: Unlimited Blade Works

“Combattere per gli altri invece che per se stessi è solo una forma di ipocrisia. Quello che tu desideri non è la vittoria; è la pace. Ma ti illudi, una cosa simile non esiste a questo mondo. Muori annegando nei tuoi ideali".

Shirou Emiya è un normale studente che viene improvvisamente trascinato in una guerra per ottenere il Santo Graal, un oggetto capace di esaudire qualunque desiderio.

Tutti i partecipanti devono usare spiriti eroici chiamati Servant per combattere tra di loro, tuttavia, dato che Shirou è un novizio e privo delle abilità magiche necessarie, dovrà appoggiarsi a Rin Tohsaka per sopravvivere alle battaglie.

Essendo sopravvissuto miracolosamente a una catastrofe dieci anni prima causata dalla precedente guerra, Shirōu deciderà di lottare per far sì che un evento simile non avvenga più.

Tra Servant che attentano alla tranquillità civile e colpi di scena imprevisti il protagonista dovrà però sopportare diversi eventi per riuscire a mantenere la pace seguendo il suo ideale che viene messo a dura prova dallo scorrere degli eventi e da rivelazioni inaspettate.

Sguardo approfondito

Senza ostentare o scendere troppo nel dettaglio, facendo confronti sulle varie route per cercare di unire tutte le varie teorie della serie nonchè film, parto già dal presupposto che il mio sguardo approfondito andrà ad esporre ciò che ne contesta solo ed unicamente Fate/stay night: Unlimited Blade Works.

Detto questo partiamo subito col dire che..... L’anime in sé, presenta una storia ben fatta e molto scorrevole, malgrado abbia alcune lacune nella trasposizione dei vari personaggi.

I protagonisti, che in questo caso sono due, lasciano un po’ a desiderare sicuramente per via della loro giovane età, da cui ne deriva soprattutto l’ingenuità che viene messa bene in mostra nell'arco narrativo partendo dai litigi continui tra loro. Inizialmente infatti le vicende ritraggono soltanto i due protagonisti, ovvero Rin Tohsaka master di Archer e Shirou Emiya master di Saber, che frequentano lo stesso liceo e di conseguenza si ritrovano ad affrontare la guerra insieme come fosse un'attività extracurriculare.

Siamo di fronte ad una vera e propria guerra in cui sette Master si scontrano per ottenere il Santo Graal, dove vi è la possibilità (per il vincitore) di esprimere un desiderio di qualunque portata, fatta rispettivamente di strategie, imboscate e scontri nel quale vincere non dichiara chi sia il più forte, ma bensì il più furbo, cosa che i nostri due eroi a volte sembrano non curarsene.

Tuttavia, apparte questa piccola nota di demerito Fate/Stay Night: Unlimited Blade Works  riesce ad offrire grandemente un buon coinvolgimento da parte dello spettatore. La storia è ricca di colpi di scena, accompagnate da avvincenti e spettacolari battaglie. Essa nasconde una fetta di mistero, magia, fascino e ovviamente anche amore.

I pezzi forti arrivano ulteriormente coi combattimenti, che sono un tripudio di effetti di luce, colori e movimenti incredibili che ti lasciano col fiato sospeso.

La serie animata si presenta senza dubbio con notevoli migliorie in ambito grafico e narrativo. Considerando che si tratta per l'appunto di un anime con già parecchi annetti vissuti, le animazioni risultano ben fluide, il character design ben definito, sfondi ben realizzati e anche gli effetti speciali risultano essere di grande impatto.

Cosa ne pensiamo

Giunti al termine, mi sento di esprimere che Fate/Stay Night: Unlimited Blade Works ha davvero la straordinaria capacità di portare la mente dello spettatore al di la della semplice contrapposizione tra bene e male. Come abbiamo già detto, la storia riesce a coinvolgere in modo semplice ma anche decisivo soprattutto chi, come me, ha iniziato proprio da qui.

E' uno di quegli anime alla portata di tutti, molto bello, a volte crudo ma con tematiche profonde e rilevanti.

Devo ammettere che ne vale la pena.

Dove acquistarlo

Editore
Dynit
Produzione
Ufotable

Messa in onda:
04/04/2021
IT Messa in onda in Italia:
02/10/2021

Stagioni 1 - Terminata


Durata Episodi

(0-1, 12) 48 min. (2-11, 13-25) 24 min

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *