Darling in the FranXX

Ambientato in uno scenario post apocalittico, seguiamo la storia di Hiiro e Zero Two!

Terminata

Video Come vederlo Dove acquistarlo

Eccoci ritornati come ogni fine settimana con una delle nostre recensioni anime! Questa volta come avrete capito dal titolo andremo a parlare di Darling in the FranXX!

L'opera nasce come serie originale (cioè non tratta da un manga) ed è stato creato da Studio Trigger, conosciuto per altri lavori come Kill la kill e Little Witch Academia, e con lo studio A-1 Picture che ha realizzato la versione anime di Kaguya-sama: love is war e Wotakoi!

La serie, è stata trasmessa per la prima volta durante la stagione invernale del 2018. L’anime, disponibile gratuitamente su Crunchyroll, è composto da 24 episodi!

Dopo il successo dell'anime, è stato creato il manga che però subisce alcuni cambiamenti nella storia, ed è stato pubblicato sulla rivista digitale Shonen Jump+.

Prima di lasciarvi alla trama della serie, vi ricordiamo che sul nostro sito troverete anche le recensioni di:



La trama di Darling in the FranXX

Darling in the FranXX è ambientato in un futuro prossimo, dove l’umanità vive in grandi fortezze mobili chiamate Plantation, che sono sparse in tutto il mondo, diventato un grande distesa deserta!

Queste fortezze, vengono attaccate sistematicamente da strane creature: gli Stridiosauri, che vengono classificate in base alle loro dimensioni; per difendere gli Adulti, sono stati creati dei mecha giganti chiamati FranXX, che possono essere pilotati solamente da ragazzi, più precisamente da un ragazzo e da una ragazza assieme.

Seguiamo le vicende di Hiiro, un membro della squadra che deve difendere la Plantation 13, ma che a differenza dei suoi compagni non riesce a pilotare il FranXX insieme alla sua compagna: Naomi.

La sua vita cambia il giorno in cui incontra Zero Two, una ragazza che ha delle strane corna rosse. Durante l’attacco di uno stridiosauro, i due riusciranno a pilotare lo Strelizia e a sconfiggere il nemico; inizia così l’avventura di Hiro e compagni!

Sguardo approfondito

Parliamo ora nel dettaglio della serie creata da Studio Trigger e A-1 Picture: partendo prima di tutto, analizzando la trama e la sua evoluzione:

i presupposti di base di Darling in the FranXX sono visti e rivisti: scenari post apocalittici, nemici che vogliono distruggere quella piccola percentuale di umanità scampata alla tragedia e ragazzi addestrati per il combattimento.

Già dai primi episodi possiamo facilmente intuire che i combattimenti non saranno il punto focale dell'intera storia, che fanno da parte quasi marginale (ad esclusione di alcuni episodi) ad una più interessante analisi dei problemi dei vari personaggi presenti nella storia e alla loro evoluzione personale.

Possiamo dividere la storia in due parti ben distinte: nella prima, l'unico obiettivo è quello di difendere le Plantations dall'attacco del nemico e i personaggi non si interrogano mai sul significato di questa guerra, sono soldati che eseguono gli ordini degli adulti e prendono le loro parole per verità assoluta.

Nella seconda parte invece le cose iniziano a farsi più interessanti: scopriamo la verità sulla desertificazione del mondo, sugli Stridiosauri e sul vero nemico del genere umano! Possiamo dire che la vera storia inizia proprio da questa "seconda fase".

Anche i "bambini" in questa seconda parte iniziano a crescere, dopo che alcuni avvenimenti riescono a farli vacillare sulle loro credenze del mondo: qual è la cosa giusta da fare? Cosa nascondono gli adulti? e che ruolo hanno i piloti in questa fantomatica guerra? sono solo alcune delle domande che si pongono.

I Mecha che Hiiro e compagni pilotano graficamente parlando non sono il massimo: se si è abituati al genere Gundam o simili, lo spettatore potrebbe avere qualche riluttanza, visto l'aspetto molto cartoonesco.

Il sistema di guida onestamente lascia poco spazio alla fantasia e lascia a prima vista leggermente spiazzati, considerando che la serie è adatta ad un pubblico di minorenni e il fatto che venga guidato da una coppia (maschio – femmina, nella maggior parte dei casi) ha portato gli sviluppatori dell’anime, a fare del fanservice inutile.

Le tute indossate dai personaggi poi, sono un chiaro riferimento a Evangelion.

Cosa ne pensiamo

Cosa ne pensiamo di Darling in the FranXX? Dopo aver visto tutta la serie possiamo dire che è un buon prodotto ma nulla di più.

La figura di Zero Two, ha il suo perché, riuscendo a dare un punto in più alla storia. Come purtroppo accade ormai in tutti gli anime, il fanservice non mancherà di certo, quindi siate pronti a subirlo!

La seconda parte della storia prende una piega inaspettata, che ad alcuni potrà sicuramente piacere ma ad altri forse, rimarranno un po' delusi.

Tra le cose da apprezzare, troviamo anche la prima Ending (sigla di chiusura) che è davvero orecchiabile e potrebbe entrarvi in testa senza tanti complimenti!

Dove acquistarlo

Produzione
Trigger - A-1 Pictures

Messa in onda:
13/01/2018
IT Messa in onda in Italia:
13/01/2018

Stagioni 1 - Terminata


Durata Episodi

24 minuti
Come vederlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *