Nathan Never. Uniti per il pianeta!: in arrivo il volume evento

Realizzato in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica, il 13 gennaio uscirà Nathan Never Uniti per il pianeta

IMMAGINI

Realizzato in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica e in uscita il prossimo 13 gennaio, che vede protagonisti tre eroi Bonelli che lottano fianco a fianco per difendere la Terra dalle conseguenze del "Climate Change": un'avventura inedita, accompagnata da un ricco dossier riguardante il cambiamento climatico, la scoperta delle sue origini e le iniziative scientifiche pensate per affrontarlo.

Il volume è inoltre arricchito dalla prefazione del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani e dall'introduzione firmata da Davide Bonelli.

Prima di proseguire con l'analisi della trama, come sempre vi ricordo che attraverso i link sottostanti è possibile dare un'occhiata alle varie notizie presenti sul sito:

Nathan Never



La trama di Nathan Never. Uniti per il pianeta!

Nel mondo di Nathan Never la crisi climatica, che si credeva ormai superata, riemerge improvvisamente, sconvolgendo l'equilibrio dell'habitat terrestre. Per salvare il futuro, l'Agente speciale Alfa dovrà viaggiare nel passato. Alla sua missione si uniranno il pilota amazzonico Jerry Drake, meglio conosciuto come Mister No, e il Detective dell'Impossibile Martin Mystère

Uno sguardo più approfondito sul personaggio di Nathan Never

Nel Ventiduesimo secolo, la civiltà è dominata dalla tecnologia e costantemente alle prese con problemi come l'inquinamento e lo strapotere dei mass-media. Lo Stato, indebolito dalla corruzione e da leggi obsolete, ha delegato la lotta contro il crimine a speciali agenzie private di "sicurezza e vigilanza". Nathan Never lavora per una di queste, l'Agenzia Alfa.

In questo futuro, le città hanno assunto l'aspetto di sterminate megalopoli. Quella in cui vive e lavora Nathan non ha nome. Essa, anzi "lei", è semplicemente "la Città", palesemente ispirata alla Los Angeles di "Blade Runner" e alla Gotham City del "Cavaliere Oscuro" di Frank Miller. Un agglomerato urbano costruito su più livelli, in cui quello più basso, abbandonato da anni, è diventato una sorta di "terra di nessuno" in cui si rifugiano sbandati di ogni tipo e criminali in fuga dalla Legge.

Non mancano, però, puntate in una sorta di Far West fatto di lande bruciate dal sole e dalla radioattività (come l'Australia di "Mad Max") e le avventure ad "atmosfera zero" sulla Luna (sede di insediamenti minerari e di un super-carcere) o sulle stazioni orbitanti, vere e proprie isole spaziali sospese nel buio del cosmo.

Nathan ha la forza fisica e la preparazione atletica che gli derivano dall'allenamento. Non possiede innesti bionici né poteri extra-sensoriali. Usa la pistola soltanto quando non ha alternative. All'Agenzia Alfa ha conosciuto, tra gli altri, il genio dell'informatica Sigmund Baginov e Rebecca "Legs" Weaver, collega e amica con la quale si è creato un rapporto da complici-camerati, ma nessun coinvolgimento sentimentale, che ha poi lasciato l'Agenzia Alfa per fondare una sua personale "Agency".


IMMAGINI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.