My dress up darling: censura in Corea del Sud

Censurate alcune scene del secondo episodio in Corea del Sud di Sono Bisque Doll wa Koi wo Suru

My dress up darling, conosciuto anche il titolo di Sono Bisque Doll wa Koi wo Suru, fa ancora discutere:

infatti in Corea del Sud durante la messa in onda del secondo episodio della prima stagione, sono state applicate delle censure sul personaggio di Marin Kitagawa!

Prima di continuare con tutte le altre informazioni, ecco di seguito alcuni articoli scritti dalla redazione in questa settimana:

Non dimenticate inoltre, di rimanere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo anime e manga, seguendoci anche su: Facebook Instagram.

Gli screenshot pubblicati su un popolare sito coreano, sono diventati virali perché la censura è applicata completamente alla parte inferiore del corpo, come il sedere e l'inguine, ma non si preoccupa del seno.

Di seguito ecco gli screenshot:



La trama di My Dress Up Darling

Wakana Gojou è un liceale di quindici anni che in passato è stato isolato dai suoi compagni a causa della sua passione per le bambole. Questo incidente l’ha trasformato in un solitario, facendogli passare le sue giornate rinchiuso in un aula della sua scuola coltivando la propria passione.

Tuttavia però, un giorno Wakana mentre stava cucendo, viene sorpreso da Marin Kitagawa, la ragazza più popolare del liceo nonchè molto socievole e soprattutto amante del cosplay.

L'abilità di Gojou nel costruire vestiti per le bambole si rivelerà utile per realizzare costumi, e presto i due si trovano a condividere le loro passioni facendo nascere un rapporto piuttosto bizzarro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.