Let’s Make a Mug Too: nuovo trailer per la seconda stagione

Previsto per la prossima stagione autunnale, Let's Make a Mug Too 2 si mostra in un nuovo trailer

Si ritorna a parlare delle nuove serie in arrivo per la prossima stagione autunnale e questa volta lo facciamo con Let's Make a Mug Too e la sua seconda stagione.

Il sito ufficiale ha infatti pubblicato un nuovo video promozionale e confermato i nuovi componenti del cast.

Prima di continuare con le nuove informazioni rilasciate, vi lasciamo al nuovo trailer promozionale di Let's Make a Mug Too, ricordandovi che sul nostro sito abbiamo anche parlato di:

Yakunara Mug Cup Mo Niban Gama (Let's Make a Mug Too: Second Kiln), questo il titolo della seconda serie, debutterà in anteprima il prossimo 1 ottobre sulle reti televisive giapponesi di CBC TVBS11



TOKYO MXMBS e AT-X.

Per quanto riguarda la theme song iniziale (Opening), "Muchū no Saki e" (Onward Toward Devotion), anche in questa nuova stagione verrà cantata da Minami TanakaYū SerizawaYūki Wakai e Rina Honnizumi  (le doppiatrice presenti nella serie).

Come detto precedentemente sono anche stati annunciati i nuovi componenti del cast (da sinistra a destra nell'immagine seguente):

  • Aya Uchida interpreterà il ruolo di Rio Matsuse, l'autoproclamato rivale di Toko
  • Sally Amaki interpreterà il ruolo di Jimena Valdez, che ama l'arte della ceramica ed è dal Messico
  • Ari Ozawa interpreterà il ruolo di Himena Tokikawa, la madre di Himeno e un vasaio leggendario

Per quanto invece riguarda lo staff di produzione, Jun Kamiya (Blue Seed, The Third: The Girl with the Blue Eye, Kingdom) dirigerà gli episodi e Naruhisa Arakawa (Active Raid, Twin Star Exorcists, This Art Club Has a Problem!) sta scrivendo e supervisionando gli script della serie.

Ayano Yoshioka si occupa del character design ed è anche il direttore dell'animazione.

Prima di lasciarvi alla trama dell'opera, ecco qui di seguito la key visual rilasciata insieme al trailer:

Let's Make a Mug Too: trama

Tajimi, nel sud della prefettura di Gifu, è famosa per la terracotta Mino. In città operano storiche botteghe di ceramisti ed è presente un museo della ceramica e in molti ristoranti si servono le pietanze sui piatti tradizionali.

Fioriscono luoghi e corsi in cui si può provare a dare forma alla terracotta per la prima volta. Una liceale si trasferisce in città, nel quartiere commerciale di Tajimi. Lì la aspettano nuovi incontri coi locali, nuovi amici e l’incontro con l’arte della ceramica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *