Otaku Lovers: Kimagure Orange Road

Alla scoperta di Kimagure Orange Road, la serie degli anni '80!

Benvenuti cari lettori di Otakunewsworld a questo appuntamento con la rubrica settimanale Otaku Lovers, che vede come protagonisti le opere che in un modo o nell’altro hanno segnato una generazione e che sono diventati dei cult! In questo articolo andremo a vedere più nel dettaglio Kimagure Orange Road, che in molti di voi conosceranno sicuramente con il titolo italiano: È quasi magia Johnny!

Il manga è stato creato da da Izumi Matsumoto e pubblicato per la prima vola nel 1984 sul mensile Shonen Jump. Prima di parlare della trama, ecco altri nostri articoli della rubrica Otaku Lovers:

Trama di Kimagure Orange Road

Kyosuke Kasuga, un ragazzo di 15 anni con poteri paranormali (esp) si ritrova a cambiare spesso città a causa delle sue sorelle, anche loro in possesso di poteri paranormali, che usano in modo sconsiderato. Nella nuova città Kyosuke incontra Madoka Ayukawa, la quale dopo un brevissimo colloquio, gli regala un cappello rosso e il nostro protagonista, rimane subito affascinato dalla bella ragazza.

Ben presto conosce anche Hikaru Hiyama, migliore amica di Madoka, che s’innamora e si avvicina sempre di più a Kyosuke.

È quasi magia Johnny in Italia e le censure

Come accedeva spesso in quegli anni, gli episodi di Kimagure orange Road sono arrivati nel nostro paese con una grande mole di censura: oltre all’evidente titolo cambiato in È quasi magia Johnny!



Come era solito, vennero modificati anche i nomi dei personaggi, ad esempio Kyosuke prende il nome di Johnny e il nome di Madoka viene cambiato in Sabrina.

Ovviamente il restailing del nome non si ferma a questi due personaggi, Senji e Kazuya, gli amici di scuola di Johnny, diventano Michael e Carlo. Per concludere, Hikaru che come avrete potuto leggere dalla trama, è la migliore amica di Madoka, nella versione italiana viene chiamata Tinetta.

La serie completa di Kimagure Orange Road è composta da 48 episodi, ma in Italia ne vennero trasmessi solamente 46.

Gli episodi censurati, sono rispettivamente il 35 e il 37 ed il perché di questa scelta è dovuta al fatto che, nel primo episodio (35) si vedeva Kyosuke sotto ipnosi incapace di rifiutare qualsiasi ordine gli venga dato, e così prima diventa un ladro di biancheria intima e poi è costretto dai suoi amici di scuola a scattare foto sexy di Madoka.

Il secondo episodio (37) ha subito la censura perché troppo violento, visto che Madoka era immishiata in una rivalità tra bande di teppiste.

Differenze anime e manga

Esistono alcune differenze tra le due versioni di È quasi magia Johnny: Jingoro, il gattone che vive in casa di Kyosuke e famiglia, è presente soltanto nella versione animata.

Per quanto riguarda i poteri ESP del nostro protagonista, dobbiamo precisare che non è capace di leggere il pensiero e questa capacità è citata solamente nella sigla italiana della serie: “Quando a Johnny va che strane cose fa, lui può spostare tutto col pensiero, è timido e sincero, di tutti tutto sa… poiché legge nel pensiero”.

Oltre all’inserimento di alcuni episodi filler (puntate create appositamente per la versione anime) alcuni eventi del manga sono stati anticipati e/o posticipati. Madoka (Sabrina) suona il saxofono solamente nell’anime, nella versione cartacea infatti suona principalmente il pianoforte (ed è brava anche con la chitarra e col canto).

Nel manga compare un personaggio che non è stato trasposto nella serie: Sayuri Hirose una compagna di scuola di Kyosuke, che ama sedurre i suoi compagni per poi scaricarli e l’unico che non cadrà in questa trappola è proprio il protagonista.

Il Finale anime di È quasi magia Johnny

Ancora oggi per molti, è un mistero il finale di Kimagure orange Road a causa della confusione creata con le censure e gli adattamenti della versione italiana.

Kyosuke continua ad essere innamorato perdutamente di Madoka, la quale gli confida che 6 anni prima ha fatto una promessa ad un ragazzo e confessa inoltre di essersene innamorata.

Il nonno di Kyosuke, vedendo il ragazzo turbato dopo le dichiarazioni di Madoka, decide, grazie ai suoi poteri, di spedire indietro nel tempo il nipote, cosi da aiutarlo a capire chi sia questo misterioso ragazzo. Con grande stupore, Kyosuke scopre che in realtà il ragazzo di cui parlava Madoka è sempre stato lui.

Intanto, il nonno, manda indietro nel tempo anche la ragazza per fargli capire che lei è sempre stata innamorata di Kyosuke. L’anime si conclude con il tanto atteso bacio tra Kyosuke e Madoka.

Finale del manga

Rispetto al finale della serie animata, quello del manga di Kimagure Orange Road è molto più “soft” e non mette in mezzo i poteri paranormali di Kyousuke e famiglia. Il nostro protagonista, capisce di amare solo Madoka che però ha bisogno di tempo per capire i suoi sentimenti e così decide di partire. Intanto Hkaru, scopre i veri sentimenti che il ragazzo prova per la sua migliore amica. Dopo aver schiaffeggiato Kyosuke, affronta anche Madoka e le due chiariscono tutto.

La stessa Hikaru cerca di convincere Madoka a ritornare il più presto possibile in Giappone da Kyosuke. Anche lei finalmente dichiarerà il suo amore al protagonista e i due si scambieranno un romantico bacio sulla stessa scalinata del loro primo incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *