Futomaki

La ricetta giapponese per preparare un buonissimo e gustosissimo Futomaki!

Vuoi provare a cucinare un'ottima ricetta della cucina giapponese e vorresti cimentarti con qualcosa di diverso fatto con pesce crudo?

Oggi nella nostra rubrica dedicata alla cucina giapponese, ritorniamo questa settimana con una ricetta per cucinare il famosissimo Futomaki! Uno dei più consumati in Giappone e che riscuote sempre un grande successo a tavola.

Prima di continuare, non dimenticare di controllare anche queste nostre ricette che puoi trovare nella pagina dedicata a Ryōri dal Giappone:

Cos'è il Futomaki

Se ti stai domandando cos'è il Futomaki allora rispondiamo subito dicendo che questo piatto è un tipo di sushi, tra i ricchi e saporiti. La ricetta classica prevede all'interno del rotolo quattro ingredienti di ripieno, divisi tra pesce e verdure.

Il futomaki fa parte della categoria di sushi chiamata "maki" e si contraddistingue, oltre che per la varietà degli ingredienti del ripieno, anche per il fatto che il rotolo finale viene tagliato in bocconi un po' più grandi rispetto a quelli dei tradizionali roll sushi.

Come per altre tipologie di sushi, anche il Futomaki si mangia facilmente in un sol boccone e sono quindi adattissimi ad essere serviti come finger food, per un buffet o un aperitivo in stile giapponese.

Come cucinare il Futomaki

Preparare il futomaki non è prerogativa esclusiva dei grandi maestri della cucina nipponica, ma occorre un minimo di attenzione. Di seguito vi lasciamo agli ingredienti per prepararlo!

Ricordo prima di iniziare, che sostanzialmente potete anche sostituire senza troppi problemi i vari ingredienti che abbiamo utilizzato noi in questa ricetta.

Ingredienti:

  • 3000 gr di riso per sushi
  • 2 foglie di alga Nori
  • 40 gr di surimi
  • 80 gr di tonno (sostituibile anche con il salmone)
  • 40 grammi di carote
  • 30 grammi di avocado

Opzionalmente potete anche aggiungere il Wasabi (giusto per insaporire il tutto).

Procedimento



Prima di tutto andiamo a preparare il riso per sushi seguendo questi semplici passaggi:

Cuocere il riso per sushi

Versate il riso in un recipiente e lavatelo accuratamente cambiando l’acqua più volte, continuate finché l'acqua diventa limpida.

Trasferite il riso in una pentola capiente e aggiungete 350 ml di acqua. Coprite e cuocere a fuoco medio per circa 5 minuti o fin quando inizierete a notare il vapore che esce dal coperchio.

A questo punto abbassate la fiamma al minimo e continuate la cottura per altri 12 minuti. Arrivati a tempo, spegnete la fiamma e lasciate riposare il riso per altri 10 minuti ricordando di non alzare il coperchio; in questo modo continuerete la cottura utilizzando il vapore presente nella pentola.

Mentre il riso riposa nella pentola, preparate il condimento: in un pentolino versate l’aceto, il sale e lo zucchero. Trasferite su fiamma molto bassa e, sempre mescolando, fate sciogliere tutti gli ingredienti senza far bollire il liquido.

Versate il riso nell’hangiri, la tradizionale ciotola di legno, precedentemente inumidito. Se non possedete un hangiri, utilizzate un tagliere o un piatto di legno abbastanza capiente. Cospargete il riso con il condimento di aceto facendolo cadere su una paletta per distribuirlo più uniformemente.

Mescolate il riso per qualche minuto con la paletta, cercando di non schiacciarlo ma di effettuare dei movimenti di taglio. Nel frattempo, sventolate con un ventaglio o un cartoncino per far raffreddare il più rapidamente possibile.

Lasciate il riso coperto con un canovaccio inumidito fino al momento di utilizzarlo per la preparazione scelta.

Preparare il Futomaki 

Mentre aspettiamo che il riso si raffreddi, andiamo a tagliare le verdure e il pesce a bastoncini, con uno spessore di circa 1cm e mettiamoli da parte per il momento.

Stendiamo una foglia di alga Nori sulla stuoia per sushi, meglio se rivestita con la pellicola trasparente.

Dopo averla stesa, aggiungiamo sull'alga 150 gr di riso lasciando un paio di centimetri di alga liberi, sul bordo superiore.

Ora possiamo aggiungere il Wasabi (che ricordiamo, è opzionale) e aggiungiamo anche i bastonici dei quattro ingredienti che stiamo usando.

Aiutandoci con la stuoia, arrotoliamo l'alga su se stessa e una volta completato il rotolo, tagliamolo in 3 o sei parti, in base a quanto vorremmo che vengano spessi.

Attenzione!: Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

Futomaki ricetta, cucina giapponese futomaki, futomaki ingredienti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.