Blue Period: novità su cast & staff e stile grafico

Il sito ufficiale della trasposizione in anime dell'opera di Tsubasa Yamaguchi ha svelato, venerdì, i membri dello staff, il cast e lo stile grafico che adotterà.

Come vi abbiamo già precedentemente annunciato, è previsto in autunno l'anime di Blue Period. Esso è il frutto della nuova collaborazione tra gli studi di animazione Seven Arcs ed il disegnatore Meguru Yamaguchi, i quali ci rivelano quale sarà la veste grafica dell'opera. Qui il primo trailer disponibile attualmente.

Il sito ufficiale dell'anime ha confermato nuovi componenti del cast. Qui sotto sveliamo chi sono e che parti ricoprono:

Mayu Aoyagi nel ruolo di Maru Mori (sinistra), e Fumi Hirano nel ruolo di Masako Saeki (destra)

Masaya Fukunishi nel ruolo di Sumida (sinistra), Shin'ichirō Kamio nel ruolo di Koigakubo (centro), Tatsumaru Tachibana nel ruolo di Utashima (destra

(Da sinistra verso destra) Mika Hiratsuka nel ruolo di UminoIkumi Hasegawa nel ruolo di ShiraiYuna Nemoto nel ruolo di ShirotaAoi Koga nel ruolo di Yamamoto

Questi i nomi del cast già rivelati in precedenza:

  • Hiromu Mineta nel ruolo di Yatora Yaguchi
  • Yumiri Hanamori nel ruolo di Ryuji Ayukawa
  • Daiki Yamashita nel ruolo di Yotasuke Takahashi
  • Kengo Kawanishi nel ruolo di Haruka Hashida
  • Yume Miyamoto nel ruolo di Maki Kuwana

Sono inoltre noti i membri dello staff:

Direttori artistici: Ken Nakamura, Yūji Kaneko
Designer: Mamio Ogawa, Mika Nakajima
Direttore della fotografia: Yasushi Hattori
Colore: Ritsuko Utagawa
Direttore della CG 3D:



Arimasa Omi
Editing: Kazuhiko Seki
Effetti speciali: Naomasa Fukuda
Musica: Ippei Inoue
Effetti sonori: Kenji Koyama
Produttore musicale: Kōhei Sakai
Produzione musicale: DMM Music
Direttore del suono: Hiromi Kikuta

La prima messa in onda è prevista per ottobre.

Il direttore generale sarà Koji Masunari (Read or Die, Kamichu!, Magi: The Labyrinth of Magic), mentre Katsuya Asano (Yu-Gi-Oh! VRAINS) sta attualmente dirigendo l'anime per conto della Seven Arcs.

Reiko Yoshida (K-ON!, Tamako Love Story, Liz and the Blue Bird) scrive e supervisiona la sceneggiatura. Tomoyuki Shitaya (Bakuman., Food Wars! Shokugeki no Soma, If My Favorite Pop Idol Made it to the Budokan, I Would Die) si occupa invece del design dei personaggi.

Uno sguardo alla trama di Blue Period

Kodansha Comics, detentrice della licenza del manga, descrive così la storia:

Yatora è lo studente delle superiori perfetto, con ottimi voti e un sacco di amici. Non gli potrebbe andare meglio di così, se non fosse che... muore di noia. Un giorno entra nell'aula di arte, ed un dipinto in un angolo, che colpisce la sua attenzione, accende il suo senso artistico. Del tutto stregato, si getta a capofitto nella nuova avventura - salvo scoprire quanto selvaggia e spietata l'arte possa essere!

Il manga di Yamaguchi è serializzato nella rivista Afternoon di Kodansha a partire da giugno 2017. Kodansha ha rilasciato il nono volume il 21 gennaio. Attualmente non è edito in Italia.

Il successo del manga

Pur trattandosi di un'opera che dal 2017 a oggi conta solo una decina di numeri, si tratta senz'altro di un prodotto che in patria ha riscontrato notevole consenso.

Il manga ha ottenuto una notevole approvazione dalla critica nipponica, tanto da poter vantare il raggiungimento del primo posto durante la tredicesima edizione del concorso Manga Taisho nel 2020. Era inoltre stato nominato per la vittoria l’anno precedente.

La serie è stata nominata anche durante il ventiquattresimo anno del Premio culturale Osamu Tezuka nel febbraio 2020, ed in più si è piazzata al quattordicesimo posto della lista dei lettori maschi del Kono Manga ga Sugoi! nel dicembre 2019, e classificata quindicesima nella medesima lista del dicembre dell'anno seguente.

Il gioiello del maestro Yamaguchi è risultato vincitore nella categoria Miglior Manga nella quarantaquattresima edizione dell’annuale Kodansha Manga nell’anno 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *