Il manga di Blue Lock in pausa per problemi di salute dell’autore

Breve pausa per il manga spokon a causa di problemi di salute dell'autore

Arrivano brutte notizie per tutti i fan della nuova serie di genere Spokon Blue Lock.

Sull'account Twitter ufficiale della rivista Weekly Shōnen Magazine è stato annunciato che il manga creato da Muneyuki Kaneshiro e Yūsuke Nomura entrerà in pausa a causa dei problemi di salute di Nomura.

Prima di continuare con le altre informazioni rilasciate su Blue Lock, ricordandovi che sul nostro sito potete trovare nuove informazioni riguardanti:

Non dimenticate inoltre, che potete rimanere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo anime e manga, seguendoci anche su: Facebook Instagram.




Il numero 45 della rivista, non pubblicherà il prossimo capitolo e riprenderà sul numero 48, previsto per il prossimo 27 ottobre.

dopo aver trionfato ai Kōdansha Manga Awards 2021, il successo del manga porta alla realizzazione di una serie televisiva animata.

La prima stagione dell'adattamento anime verrà trasmesso nel corso del 2022 e questo è tutto quello che sappiamo sulla data d'uscita; non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo!

Intanto però, come detto precedentemente, sono stati confermati i componenti del cast, da sinistra a destra nella foto seguente:

  • Tasuku Kaito nel ruolo di Meguru Bachira
  • Kazuki Ura nel ruolo di Yoichi Isagi
  • Yūki Ono nel ruolo di Rensuke Kunigami
  • Sōma Saitō nel ruolo di Hyōma Chigiri

La trama di Blue Lock

L’eliminazione ai Mondiali di calcio del 2018 ha confermato i limiti della Nazionale giapponese. Lo spirito di squadra non basta: per vincere bisogna fare gol! Per questo motivo, la federazione calcistica giapponese ha pensato di dare vita a un programma per trovare giovani calciatori promettenti e far nascere il bomber che condurrà il Giappone alla vittoria della Coppa del Mondo.

Isagi Yōichi, un attaccante, riceve l'invito per partecipare a questo programma, proprio subito dopo che la sua squadra perde la possibilità di accedere alle nazionali a causa sua.

A guidare questo folle progetto, con l’obiettivo dichiarato di selezionare l’attaccante “più egoista”, c’è l'allenatore Jinpachi Ego. Una strategia rivoluzionaria per “distruggere il calcio perdente giapponese” che metterà alla prova trecento giovani talenti che dovranno sopravvivere al folle allenamento all'interno di una speciale struttura, la cosiddetta "prigione blu".

Soltanto uno uscirà vincitore da questo Battle Royale calcistico. Chi sopravviverà all’inferno del Blue Lock?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *