A Couple of Cuckoos: diventerà un anime nel 2022

A Couple of Cuckoos, opera che ha ricevuto un elevato successo sotto forma cartacea, riceverà il suo primo adattamento animato nel 2022

Il sito ufficiale di A Couple of Cuckoos ha ufficialmente annunciato l'arrivo di un'adattamento animato del manga, l'opera scritta e disegnata da Miki Yoshikawa verrà rilasciata in Giappone nel 2022; di seguito è possibile dare un'occhiata al trailer ufficiale rilasciato dalla Shin-ei Animation stessa.

 

Il manga, originariamente pubblicato come one-shot nel 2019, venne successivamente serializzato da Kodansha all'interno di Weekly Shonen Magazine nel mese di gennaio 2020, il totale dei suoi volumi sono racchiusi all'interno di 5 tankōbon che sono stati pubblicati a gennaio di quest'anno.

A Couple of Cuckoos

Cast di produzione

L'elevato successo ottenuto dal manga, ha fatto si che l'opera diventare un'adattamento animato che verrà prodotto da un cast di tutto rispetto. A capo di tutto troviamo Hiroaki Akagi nel ruolo di direttore generale, Yoshiyuki Shirahata



dirige l'anime in collaborazione con la Shin-Ei e la Synergy SP, Yasujiro Nakanishi supervisiona le sceneggiature ed infine Aya Takano si occupa del characters design.

A Couple of Cuckoos

Prima di proseguire con l'analisi della trama, volevo ricordarvi come sempre che attraverso i link sottostanti è possibile dare un'occhiata in maniera rapida alle altre varie news giornaliere:

La trama di A Couple of Cuckoos

Nagi Umino, giovane studente del secondo anno al liceo della Meguro River Academy, è stato per errore scambiato alla sua nascita. Un sera mentre si reca a una cena per incontrare i suoi genitori naturali, incontra accidentalmente la sfacciata, schietta, Erika Amano, che è determinata a fare di Nagi il suo finto fidanzato perché non vuole mai sposarsi davvero. Ma una volta che Nagi arriva a cena, scopre che i suoi genitori hanno deciso di risolvere il cambiamento dell'ospedale facendolo sposare convenientemente con la figlia cresciuta dai suoi genitori naturali ... che risulta essere nientemeno che Erika stessa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *